Articolo

SCI AI PIEDI, E' ARRIVATO IL WEEKEND

04 Marzo 2016 / 14:00
0
0
162
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

SCI AI PIEDI, E' ARRIVATO IL WEEKEND

04 Marzo 2016/ 14:00
0
0
162
Scritto da Redazione Orobie

Sarà un weekend di grandi soddisfazioni per gli appassionati dello sci con le pelli: raduni, gare e perfino escursioni eno-gastronomiche. Il tutto su neve fresca fresca da godere con tante iniziative diverse.

 

Domenica si tiene il 12° Raduno invernale al Resegone. La modaità è sempre la stessa: si parte da Morterone quando si vuole - a partire dalle 8.30- e basta arrivare in vetta entro mezzogiorno. Un obiettivo che è raggiungibile praticamente da tutti. Qui ai partecipanti sarà consegnato un tagliando con il quale potranno ritirare un gadget ricordo. Ovviamente dipende anche dal meteo, ma ogni anno partecipano in centinaia ed è facile vedere lunghe file di sci alpinisti ed escursionisti salire la celebre montagna.  La manifestazione sarà coronata alle 13 dalla premiazione e dalla consegna dei premi a sorteggio tra i partecipanti.
Tempo di raduni pure al Mortirolo. L'appuntamento è ormai tradizionale - questo è i 29° anno - ed è aperto agli appassionati di sci alpinismo, ma anche di ciaspole, per i quali è a disposizione un apposito percorso. Gli altri due tracciati hanno diversi gradi di difficoltà per accontentare sia i neofiti che i più esperti e allenati.
I partecipanti saranno accompagnati da Guide Alpine per una giornata in tutta sicurezza. Ritrovo alle 7 in piazza IV novembre a Monno. Al termine pranzo nei locali convenzionati e premiazioni in piazza.
L'evento sarà preceduto, sabato, dalla "Serata della Montagna", che quest'anno ospiterà una rassegna di cori di montagna.


Sci con le pelli, ciaspole e buon cibo. La Valdisotto cala il tris vincente di Deguski. Domenica torna il tour gastronomico sulle nevi che, come ormai da tradizione, è affiancato alla gara di scialpinismo a coppie Trofeo S. Colombano. Per tutti il ritrovo è alle 7.30 al ristorante Al Teleir per la consegna dei pettorali. Il via alla gara sarà dato alle 9 dalla località Doss de li Plata. Arrivo a San Colombano e merenda per tutti.
Sciatori e ciaspolatori golosi invece potranno dare il via tra le 8 e le 9 all'itinerario gastronomico che prevede sette tappe a cominciare dalla "culizion". Dalle 13 Festa al Ristoro San Colombano.

 

Sci e solidarietà ad Aprica con il Brizzy Day. La manifestazione, in ricordo di Fabrizio Dordi, maestro di sci scomparso nel 2006 in un incidente stradale, prenderà il via sabato alle 14 all’après ski Baradello con
giochi sulla neve per i bimbi. Seguirà la messa in ricordo di Fabrizio e, in serata al centro congressi, un convegno di leggenda sciistica, "Aprica e le World Series 1976".
Domenica si partirà alle 9 con la gara di sci a sorpresa in Magnolta (in cui tutti potranno vincere un premio) e l’apertura del Brizzi Village alla partenza della funivia Magnolta. Alle 12 si pranzerà tutti insieme al Palazzetto dello sport. Quest'anno saranno raccolti contributi a sostegno della Fondazione Ariel a favore dei bambini con
Paralisi cerebrale infantile e le loro famiglie.
Sport e beneficenza anche a S.Caterina Valfurva, dove domenica si svolge il 2° Memorial Gianni Debiasi. Ci si ritrova alle 10.30 presso La Fonte per una ciaspolata e un pranzo in baita in compagnia. L’intero incasso sarà devoluto al reparto di Chirurgia Generale dell’ospedale Morelli di Sondalo.
Divertimento sulla neve infine  al monte Pora, con un sabato ispirato a un grande classico "Giochi senza frontiere". 15 squadre, composte da 3 persone, si sfideranno in diverse prove anche a suon di ciaspole e sci con le pelli. L'evento si terrà dalle 14.30 al pian del Termen. Si concluderà con musica e djset.

 

Passeggiata con le racchette da neve sabato a Vezza d'Oglio. Si camminerà sotto le stelle in Val Paghera e per chiudere in bellezza, cena al rifugio. Il via alle 18 dalla Casa del Parco. Escursione con le ciaspole anche a Temù. Con le Guide Alpine Vallecamonica-Adamello si andrà a Boron- Rovaia, nel Parco dello Stelvio. Appuntamento domenica alle 9.30 a Temù.
E' guidata anche l'escursione sulla neve dai Piani di Bobbio al rifugio Azzoni, all'Alpe Mota in programma domenica. Si parte alle 9 dal piazzale della funivia di Barzio. L'itinerario è facile e adatto a tutti.
Decisamente più imoegnativa la ciaspolata in Valle di Scalve, domenica, ai piedi del Pizzo Camino. L'appuntamento è alle 8.30 in piazza Cardinale Maj a Schilpario, da dove si partirà alla volta della malga Val di Voglia. Si attraverserà poi la costa fino a raggiungere la malga di Epolo e da qui - i più allenati potranno salire fino ai piedi del Pizzo Camino in zona Martelet.

 

Per chi ha voglia di un'immersione nella storia e nell'arte, ecco le "Giornate dei castelli aperti" nella Bassa Bergamasca. Domenica la prima delle cinque date primaverili: ogni prima domenica del mese fino a giungo e il lunedì di Pasquetta. Sarà possibile visitare castelli, palazzi e borghi medievali di 8 comuni: Brignano Gera d’Adda, Cologno al Serio, Malpaga, Martinengo, Pagazzano, Romano di Lombardia, Torre Pallavicina e Urgnano. La prima edizione, lo scorso anni, ha contato 15mila visitatori. A Malpaga i bambini potranno rivivere in prima persona e in costume d'epoca, alcuni episodi che hanno visto protagonista il castello. A Pagazzano saranno aperti al pubblico anche i due musei interni al castello; mentre a Cologno per l'occasione sarà allestita la fiera del cioccolato.