cinema-in-montagna

x

Utilizza collega per associare tra loro i tuoi contenuti, per esempio:

  • una photogallery alla gita o all'itinerario
  • un evento in agenda al link del sito dell'organizzatore

Cinema in Montagna

Metti una serata all'Alpe Corte...

Fuori piove, ma dentro c’è il sole. Quello forte, quasi accecante che all’alba si riverbera sul Gran Capucin o quello più tenue e sfumato che, dalla vetta del Grepon, tinge d’oro i rilievi sottostanti al tramonto.
È andata bene all’Alpe Corte sabato sera.
Al secondo appuntamento con Cinema in montagna, nonostante il meteo davvero pessimo, hanno partecipato una trentina di persone.
A raddrizzare la giornata un po’ storta ci hanno pensato Laboratorio 80 e Orobie con le splendide immagini di «Au delà des cimes», pellicola di Remy Tezier dedicata alla grande Catherine Destivelle e alle sue splendide scalate nel gruppo del Bianco.
Prima ancora un altro «spettacolo», quello enogastronomico con piatti e prodotti tipici, offerto dai rifugisti.
In concomitanza con la proiezione all’Alpe Corte ha fatto tappa anche «La buona cucina sale in vetta, iniziativa che si propone di valorizzare la tradizione culinaria del territorio alpino.
Cosa chiedere di più? Certo un po’ di sole, o meglio di luna e di stelle, non avrebbe guastato.
Ma per questo c’è ancora tempo: il terzo appuntamento con il cinema in quota sarà sabato 28 luglio al Curò. In programma «The Asgard project» di Alastair Lee.