La Copertina

Snowboard tra i ghiacci dei Forni

Creato da: Redazione Orobie il 24 febbraio 2017

Il campione di snowboard alpinismo Cesare Pisoni e l’ingegnere-atleta Giordano De Vecchi in marcia con gli sci e la tavola in spalla verso il monte San Matteo, in Valtellina. La fotografia è stata scattata da Matteo Zanga ed è la copertina del numero di marzo della rivista “Orobie”. Si riferisce al servizio pubblicato all’interno, in cui Pisoni racconta un’altra delle sue uscite di snowboard alpinismo sulle montagne di Lombardia. Dopo le mete più facili dei mesi scorsi, questa volta è stato scelto appunto il monte San Matteo, immersi nell’incanto del paesaggio del ghiacciaio dei Forni, sopra Santa Caterina Valfurva.


Un’ultima escursione insieme, quando la stagione dello scialpinismo entra nel suo periodo migliore. Percorriamo questo itinerario che, a un certo punto, riserva un imprevisto: come spesso capita in montagna, soprattutto in ambienti come questo che superano i 3.000 metri di quota, le condizioni del tempo peggiorano rapidamente. E così, per Cesare Pisoni, Giordano De Vecchi e Matteo Zanga non resta che prendere la decisione più saggia, vale a dire di rimettersi sulla strada per il rientro.


Una scelta certo sofferta, perché è a circa duecento metri di dislivello dalla vetta che il cielo comincia a chiudersi. Ma di fronte alla sicurezza e all’incolumità delle persone non ci possono essere esitazioni. La maestria del campione di snowboard la si vede anche nel momento della scelta dell’itinerario da seguire per il rientro. Tavola ai piedi e bastoncini tra le mani, Cesare Pisoni inizia a surfare veloce. Anche in queste fasi, comunque, le precauzioni di chi si trova in montagna non sono mai troppe. A maggior ragione se si è in un ambiente come quello del ghiacciaio: la discesa richiede allora maggiore prudenza e bisogna prestare la massima attenzione alla possibile presenza di crepacci.