Al Pertus riapre, per un giorno, il "Grande albergo"

Un'occasione da non perdere quella di domenica 15 ottobre. Nell'ambito della rassegna "Abitare la terra; dai saperi tradizionali all'edilizia sostenibile", organizzata dal museo Ca' Martì di Carenno (Lecco), rivivranno infatti le atmosfere ottocentesche del Grande albergo del Pertus, sui monti tra Lecco e Bergamo. Chiuso dal 1931, fu uno dei primi hotel di montagna costruiti in Lombardia, frequentato ai tempi della Belle Epoque da "signori" e  benestanti, dotato di comfort all'avanguardia per quegli anni ed esempio significativo della nascita del turismo alpino e della frequentazione vacanziera dei monti.

Una giornata tra ambiente, cultura e storia

Ad accompagnare i camminatori le testimonianze e i racconti dell'esperto muratore Gianni Carsana, del geologo Nicola Pigazzini e dello scrittore Luca Rota. Una camminata lungo l'itinerario ecomuseale della valle dei Muratori fino all'ex Grande albergo del Pertüs, attraverso paesaggi e luoghi dal forte fascino ambientale, storico e culturale, che la montagna carennese e la dorsale dell'Albenza sanno offrire. L'escursione, con ritrovo e partenza dall'oratorio di San Domenico a Carenno, toccherà alcune delle più significative tappe dell'itinerario della valle dei Muratori, che testimonia la peculiare e rinomata tradizione edile del territorio carennese.

Una preziosa opportunità di riscoperta e conoscenza di alcuni dei più pregevoli e interessanti "tesori" offerti dal territorio di Carenno e dai monti dell'Albenza, già messi in luce lo scorso luglio in occasione dell'ultima edizione di "In viaggio sulle Orobie", il trekking organizzato dalla nostra rivista lungo la Dorsale orobica lecchese, oltre che l’occasione per una piacevole escursione in un paesaggio di rara bellezza. Successivamente alla visita è previsto il pranzo al laghetto di "Forcella alta" e il ritorno nel pomeriggio a Carenno lungo i "rissöi" della zona, le antiche mulattiere di transito tra la val San Martino e la valle Imagna che, in alcuni tratti, presentano ancora la selciatura originaria in pietra locale. Vi sarà inoltre la possibilità di visitare il museo di Ca' Martì, situato nell'omonimo edificio quattrocentesco nel centro storico di Carenno.

Correlati

Da Monza a Torino per Bonatti

Da Monza a Torino per Bonatti

Gli studenti della scuola media di Monza dedicata a Walter Bonatti hanno visitato il Museo nazionale della montagna. Trecento i ragazzi che hanno trascorso la ...

Articolo
Giornata della montagna, video contest Fao

Giornata della montagna, video contest Fao

L’iniziativa è aperta a tutti, per raccontare le “montagne sotto pressione – clima, fame, migrazione”. La ricorrenza sarà l’11 dicembre. Le adesioni con i ...

Articolo
Al Pertus riapre, per un giorno, il Grande albergo

Al Pertus riapre, per un giorno, il "Gra...

Un'occasione da non perdere quella di domenica 15 ottobre. Nell'ambito della rassegna "Abitare la terra; dai saperi tradizionali all'edilizia sostenibile", organizzata dal ...

Evento
Sentieri creativi, si inaugura Scratch in the stone

Sentieri creativi, si inaugura "Scratch ...

"Scratch in the stone" di Alberto Rocchetti, opera vincitrice dell'edizione di quest'anno di "Sentieri creativi", iniziativa promossa dallo sportello Giovani del Comune di ...

Evento