x

Utilizza collega per associare tra loro i tuoi contenuti, per esempio:

  • una photogallery alla gita o all'itinerario
  • un evento in agenda al link del sito dell'organizzatore

Punta Croce (o Cima Papa Giovanni Paolo II)

Partenza: Malga Bedole (Val di Genova) Arrivo: Punta Croce (o Cima Papa Giovanni Paolo II)
Altitudine di partenza (m.): 1580 Altitudine di arrivo (m.): 3307
Tempo percorso: 1 giorni, 5 ore, 30 minuti Data della gita: domenica, 8 luglio 2012
Attivita': Alpinismo Difficolta': F - Facile
Dislivello positivo (m.): 1730 Dislivello negativo (m.): 1730
Esposizione: N - Nord Altitudine Massima (m.): 3307
Altitudine Minima (m.): 1580  

Descrizione

Si parcheggia l’auto al termine della Val di Genova, presso Malga Bedole (se si sale prima delle 8 del mattino non si pagano gli 8€ per il pedaggio e al ritorno basta accodarsi alle navette che ogni mezz’ora partono). Dopo 20’ si raggiunge il rif. Bedole. Proseguire lungo la strada e nei pressi della teleferica prendere a sx il sentiero con le indicaz. per il rif. Lobbia (sentiero del “Matarot”). Dopo aver superato faticosi gradoni, si arriva ad una pianoro erboso (ca. q. 2000 mt). Passare a dx su 2 ponticelli e portarsi sul sx orografico della valle. Dopo un’altra faticosa salita di circa 200 mt., si raggiunge un altro pianoro sassoso. Passando tra blocchi e pietre si raggiunge così la testata della valle; da qui il percorso (sempre ben segnalato da bolli rossi e/o omini) sale verso dx, su terreno inizialmente franoso. Poi si raggiungono grandi placconate granitiche, sempre su terreno piuttosto ripido e faticoso, dove comincia il tratto attrezzato con funi metalliche e pioli d’acciaio, terminato il quale, a circa q. 2700 si raggiunge la base del ghiacciaio. Da qui ci sono due possibilità: 1) scendere brevemente sul ghiacciaio e, dopo il primo salto, si supera un tratto in piano e poi si sale lungamente verso dx fino a pervenire sotto il passo della Lobbia; 2) proseguire a dx seguendo i bolli del sentiero che sale ripido fino alla sommità rocciosa e poi, con un traverso verso dx, conduce al passo della Lobbia, poco lontano dal quale è posto il rifugio (mt. 3040, ore 4,30 dalla partenza). Dal passo proseguire verso S raggiungendo la vedretta che si risale puntando ad una insellatura rocciosa che scende dalla cresta N della Punta Giovanni Paolo II. Con breve arrampicata ci si porta in cresta; un ultimo breve tratto nevoso sul versante opposto porta direttamente alla croce di vetta, dedicata a Papa Giovanni Paolo II (1h dal rif.).

Attrezzatura

Corda, piccozza e ramponi

Cartografia

Kompass 71 - Adamello, La Presanella