x

Utilizza collega per associare tra loro i tuoi contenuti, per esempio:

  • una photogallery alla gita o all'itinerario
  • un evento in agenda al link del sito dell'organizzatore

Alpe Manco e dintorni

Ho ripescato alcune foto fatte nell'ottobre 2008 durante una gita di due giorni con pernottamento al biv. Alpe Manco. Sono salito da San Pietro di Samolaco passando per Monastero, S. Teresa e Sambusina. Il secondo giorno sono andato in Val Garzelli attraverso la bocchetta di Campo e sono salito alla bocchetta del Cannone per affacciarmi sul bel lago Ledù, quindi sono tornato a San Pietro passando per l'Alpe Borlasca e Bedogna.
Il biv. Alpe Manco è una bella baita a due piani posta a 1730 m, una quota ideale per l'autunno.

Commenti

luke.vez

Mi fai venire una gran voglia di ottobre! Ho fatto un giro simile in quella stagione due anni fa e lo ricordo persino con nostalgia.

Commenti

ema.ale.musitelli

bellissima gallery ,avrei solo il dubbio di quale foto preferire !!!!!! ( una domanda a prescindere da questa gallery , sono sempre rimasto dubbioso in generale nel mischiare foto a colori con quelle in b\n ,le vedrei meglio ,raggruppate ,anche in una unica gallery ma divise .Tu cosa ne pensi ???) ciao

Commenti

fotografo.crespi

La 7, 11 e 13 non sono un granchè per mancanza di un vero soggetto, le altre sono di ottimo livello, anche la serie un po' spezzettata del B/N. La penso come Emanuele, non è la miglior soluzione miscelarle così. Tornando alle foto in generale, complimenti per il taglio, l'esposizione, la foto/grafica, soggetti ben delineati, certamente come tutti non sei da National Geographic, però sei bravo davvero! Qualche dato tecnico, come nelle riviste fotografiche e di fotografia non lo forniresti?

Commenti

info37.0301797119

A me piacciono un sacco!

Commenti

mamobaco

15 e 19 le mie preferite!...sei stato a Sirtori ieri sera?...

Commenti

alper78

Dal punto di vista estetico le immagini in bn e quelle a colori starebbero meglio separate. Magari in una stessa gallery si possono mettere prima tutte quelle a colori, poi tutte quelle in bn, o viceversa, però si rischia di scombussolare la sequenza di immagini. Qui il bn mi è servito per differenziare immagini che altrimenti erano troppo uguali e poi il Crespi mi sgirda (ad esempio la 29 a colori sembrerebbe un ritaglio della precedente) e le ho lasciate nell'oridne originale per tenere il filo logico della gita. Però la prossima volta devo cercare di raggrupparle meglio.

Commenti

alper78

Nella 7 mi piaceva il mezzo teschio sulla pianta ma ho inquadrato male il resto dell'alpeggio. Nella 11, come nella 34, manca la presenza umana: ci voleve una persona sul sentiero per dare più senso alla foto, ma quando si va in giro da soli... Nella 13 volevo che il soggetto fosse il torrente ma in effetti ha poco "carisma". Questi scatti sono fatti tutti con una Pentax K10D con obiettivo 16-50. ISO tra 100 e 400. Tempi di scatto tra 1/350 e 1/6 tranne la prima con 4 secondi e la penultima con 1,5 secondi. Apertura diaframma tra 5.6 e 19.

Commenti

alper78

Per Luca: questo mese non ho ancora fatto nessun giro in montagna, sto risparmiando benzina per l'autunno quando i colori si accendono; purtroppo dubito di riuscire a fare giri di più giorni. Per Maurizio M.: sì ieri ero a Sirtori. C'erano Marco Anghileri e Ivo Ferrari a parlare di alpinismo solitario. Interessante, ma quando si arrampica, soprattutto da soli, non si fanno molte foto e quindi avevano veramente poche immagini da far vedere.

Commenti

ema.ale.musitelli

grazie Alessandro per le risposte ,succinte e chiare ,peccato che non tutti abbiano la tua educazione e passione nel rispondere ,penso che tutto cio' serva a tutti per migliorarsi ,per appassionarsi ma sopratutto per condividere esperienze non solo fotografiche ma di vita ciao e grazie ancora

Commenti

fotografo.crespi

El xe proprio un bravo fiolo, ostrega! E aumenta nella mia considerazione perchè usa Pentax! Macchina di gran pregio con ottiche in grado di suonargliele a marche il cui costo è per metà quello pubblicitario. Non ricordo se ho già detto che il famoso trattamento T* di Zeiss è stato messo a punto in stretta collaborazione con Pentax... Lo sapevi M.M. ? Del resto è una marca che io raccomando caldamente quando mi chiedono consigli e le foto di Alessandro qualitativamente lo dimostrano ampiamente! Bravo giovine...

Commenti

mamobaco

Per Maurizio C.: del trattamento T* di Zeiss non sapevo ma posso affermare che il trattamento SMC delle lenti (super multi coated) poi adottato da quasi tutte le marche è stato uno dei brevetti esclusivi ed innovativi Pentax. Pentax può essere considerata l'azienda che ha maggiormente contribuito allo sviluppo delle fotocamere reflex: a lei si devono infatti innovazioni quali lo specchio a ritorno istantaneo, la misurazione esposimetrica spot, l'esposimetro TTL, l'esposizione automatica a priorità dei diaframmi, la reflex autofocus, e appunto come ho già detto il trattamento antiriflesso multistrato. PER ALESSANDRO: anch'io sono stato alla "conferenza" ma dato il "pienone" sono rimasto in piedi e dopo poco sono tornato a mettere a letto i pargoli. Ciao a tutti i partecipanti ai commenti.

Commenti

fotografo.crespi

Il trattamento antiriflessi l'hanno adottato tutti indistintamente, con quali risultati a volte si possono osservare nelle foto del baldo Emanuele nel suo "Tramonto sulle colline senesi" situazione su cui torneremo. L'autofocus invece è un brevetto Minolta, ma questo non toglie assolutamente nulla alla supremazia tecnica, peraltro poco sfruttata commercialmente (Minolta docet: è addirittura fallita!) in quanto c'è un'incapacità in tal senso insita nel DNA di alcune Case: Coi risultati che gli dei del marketing di Canon e Nikon spadroneggiano incontrastati (o meglio contrastandosi a vicenda, ma è una tenzone fra due soli duellanti). in cui Sony spadroneggia fornendo a destra e a manca i suoi sensori. Nikon lo ammette, Canon finge di niente, Nikon pare abbia rinfrescato sfruttando la scadenza dei brevetti Minolta sui trattamenti antiriflessi alle nanosfere... Nel centro studi Porsche di Weissach c'è una certa collaborazione con tutti i costruttori mondiali di auto, compresa una certa Ferrari...

Commenti

mamobaco

Perdona l'ignoranza Maurizio C., ma da semplice fotoamatore quale sono mi sfugge il nesso tra Porche e reflex. Mi raccomando, senza fraintendimenti e senza polemica ma solo per pura curiosità Ciao e grazie delle informazioni.

Commenti

fotografo.crespi

Semplicemente che alla faccia dell'esclusività alcuni lavorano per tutti...

Commenti

fotografo.crespi

Una cosa: IO che son pestifero metto sempre le mani avanti a scanso appunto di fraintendimenti etc. Per contro me la prendo solo con l'imbecillità di alcuni che si sentono vittime di lesa maestà e che fortunatamente scompaiono schifati immediatamente e a cui non ho problemi a rispondere per le rime, turpiloquio compreso. Non posso prendermela visto che sono io a zinzarvi... :-D (idioma lecchese)

Commenti

alper78

Personalmente la cosa che più mi piace di Pentax è l'aver mantenuto la compatibilità con tutti i precedenti obiettivi con baionetta k, anche quelli manuali degli anni '70. Mi sembra quasi un segno di rispetto verso chi ha speso soldi in passato per quegli obiettivi e se continuerà così invoglia ad investire su obiettivi di qualità.

Commenti

vivisentieri57.0445172382

Bel lavoro di insieme. Quelle che preferisco sono la 15, la 19 e la 1.