4° Pieroweb Amici Orobie Day - Il gruppo al Lago Rotondo, tre punte in cavalcata sul Pizzo Trona e & il 24 giugno 2012

1
0
626

E’ la seconda volta che la compagnia del pieroweb sale al Lago Rotondo di Trona. Siamo in un numeroso gruppo che aumenta o diminuisce i componenti man mano si sale o scende. Sergio Santini, Pierangelo Tombini e Fulvio Sonzogni sono partiti presto per salire sul Pizzo di Trona, mentre noi, il folto del gruppo, partiamo dalla Curva degli Sciocc sulla strada che sale da Cusio ai Piani del’Avaro, verso le 8.00.

Il cielo intanto è sereno. Percorriamo il sentiero 108, salendo la Val Salmurano fino all’inizio della conca, dove deviamo a sx imboccando e salendo il ripido Sentiero dei Vitelli (sentiero 108 A) fino ad immetterci nel sentiero 101, che ci porterà prima alla Bocchetta di Valpianella (2224 m.) e poi al Passo-Bocca di Trona (2212 m.).

Intanto nubi iniziano a diffondersi in cielo, lasciando per fortuna scoperte le cime dei monti. Lasciato il sentiero 101 imbocchiamo sulla dx il sentiero per il Lago Rotondo seguendo le indicazioni del segnavia.

Siamo nella valle di Trona in Valtellina. Perdiamo dislivello per un momento, ma poi comincia un ben segnalato e lunghissimo traversone che taglia in quota tutta la testata della valle.

Superiamo molti divertenti macereti, perdendo altro dislivello, fino a giungere ad un salto di roccia non attrezzato, ma neppure difficile da salire, ricorrendo all'uso della mani.

L'ultimo tratto, a tornanti su pratone scosceso ci porta in quota fino ad arrivare ai 2256 m. del Lago Rotondo, ancora in parte ghiacciato.

Il Pizzo di Trona si staglia imponente sopra il lago! Prolungata sosta per il pic-nic , mentre il cielo si mantiene nuvoloso e le nebbie cominciano ad avvolgere anche le cime dei monti.

Osserviamo i nostri tre amici passare di cima in cima dal Pizzo di Trona al Falso Trona, alla Quota 2500, al Pizzo Paradiso, al Giarolo… Rimaniamo indecisi se salire anche noi al Pizzo Paradiso, ma l’intensificarsi delle nuvole dissuadono anche i più desiderosi. Rientriamo al Passo-Bocca di Trona , dove incontriamo i nostri tre amici, appena discesi dalle creste, che, dopo breve sosta, proseguono la cavalcata di cima in cima , salendo alla Cima di Valpianella per discendere da lì al Rif. Benigni.

Noi passiamo al Rif. Benigni seguendo invece il sentiero 101. Dopo prolungata sosta al Benigni, scendiamo sul sentiero 108 in Val Salmurano percorrendo il mitico ripido Canalino e scendendo infine alla Curva degli Sciòcc.

PERCORSO:

Curva degli Sciòcc > Sentiero 108 di Val Salmurano > Sentiero dei vitelli > Bocchetta di Valpianella (2224 m.) > Passo-Bocca di Trona (2212 m.) > Lago Rotondo (2256 m.) Passo-Bocca di Trona > Rif. Benigni (2222 m.) > Canalino > Sentero 108 di Val Salmurano > Curva degli Sciòcc

Difficoltà: In generale EF (Escursionismo facile) con brevi tratti di EE (Escursionisti Esperti) nel tratto dal Passo-Bocca di Trona al Lago Rotondo in salita e nella discesa del canalino dal Rif. Benigni

Tempi: Circa 7 ore di cammino complessivo per un percorso di oltre 13 Km. Acqua: Presente Punto d’appoggio: Rif. Benigni

Commenti

maurizio crespi 8 anni, 2 mesi

Belli gli stambecchini!