Anello del monte Bronzone

18
4
528

Commenti

Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

Grazie Stefania, il Cammino di Santiago è un sogno che spero un giorno si possa avverare. In fondo, però, credo che la vita stessa, di ognuno di noi, sia un po' un cammino di Santiago. A volte contornato da qualche piaga che causa dolore, qualche volta che prosegue con fatica, ma che sempre saprà regalare delle belle emozioni.

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Domenico, il macro è per me un mondo tutto nuovo e, certamente ha ragione Maurizio, ha bisogno di tranquillità e parecchio tempo. Bè, in fondo, al netto di impegni di lavoro e familiari, mi resta ancora tutta una vita per provare a scattare!!! hahaha

  • Stefania Boca 6 anni, 8 mesi

    Una gallery molto bella! Alcune foto mi ricordano il Cammino di Santiago - che ho fatto anni fa in pullman però e ci tornerei subito!

  • Domenico Varenna 6 anni, 8 mesi

    Sai che io aprezzo da sempre la tua maniera di fotografare,sopratutto il dettaglio,stupenda la foto n°7, ma anche con le macro sei ottimo docente,bravo !!!

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    A Renato un abbraccio forte perchè, in rima, ben racconta la salita alla serena cima! Ciao Miticoooo!

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Pio, sempre presente!

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Agnese, prendo spunto dai tuoi suggerimenti! ;-)

  • Pio Rota 6 anni, 8 mesi

    sempre molto belle complimenti Cristian

  • agnese econimo 6 anni, 8 mesi

    belle foto e bella escursione, sempre in cerca di itinerari nuovi, questo l'ho fatto anche io dieci giorni fa, però partendo dalla Madonna del Monte Oliveto, è un po' più avanti. Se ti interessa è anche possibile arrivare al Bronzone partendo da Lerano, si arriva dove c'è quella casotto in legno per osservare gli animali, interessante anche quello, ciao

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Maurizio e grazie Camillo!

  • Camillo Giupponi 6 anni, 8 mesi

    Conosco la salita al monte Bronzone solo da Predore, per cui sono molto interessato a questo giro ad anello. Il campanone e' sempre di effetto. Ciao, bella gallery.

  • maurizio crespi 6 anni, 8 mesi

    Si coniuga con un altro aspetto dell'andare, ma non fine a se stesso. Puoi andare in montagna a fotografare fiori o insetti o che, sgambettando fino a dove sai di trovare il soggetto delle macro. Dopodichè necessariamente ti fermi anche per tutto il resto della giornata, se necessario. Come in tutte le cose affrontate con passione il tempo è tiranno, nel senso che, sia pur da un floricultore, per fotografare delle calle e alcune orchidee mi ci son volute 6 (SEI) ore. Erano dieci fiori ma non ero mai contento. Lo stesso dicasi per quando andavo per laghi a fotografar cigni e papere, una giornata intera per 10 scatti buoni e 20 accettabili. E 300 cancellati dalla compact flash!!! E UNO SOLO che mi piacesse veramente. Ma per alcuni anni questa applicazione maniacale mi ha permesso addirittura di sfamarmi (ero ancora single ma mangiavo di gusto!) !!!

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Maurizio e ben ritrovato! E' da tempo che non avevo il piacere di leggere i tuoi commenti su qualche mia gallery ed ora con questo "silurone" mi fai rimpiangere di averti ritrovato! hahahahahaha Scherzo, naturalmente!!! Con il macro ci sto lavorando, mi diverte ma richiede tanta attenzione, precisione e pazienza; forse tutto ciò si coniuga a fatica con " l'andare in montagna ". Sulla sovraesposizione non saprei, scatto perlopiù in priorità di diaframma e qualche volta in manuale. Nella gallery in questione, diversamente dalle altre, ho utilizzato un 17-50 tamron del quale apprezzo la luminosità. Forse è meglio che riprenda in mano il tuo cartoncino grigio.... Ciao e grazie per i consigli!

  • Cristian Riva 6 anni, 8 mesi

    Grazie Alessandro!

  • maurizio crespi 6 anni, 8 mesi

    Errata corrige: PdF è errato, doveva essere ancora PdC

  • maurizio crespi 6 anni, 8 mesi

    Hai leggermente sovraesposto un po' tutti gli scatti, e pur nelle belle macro pecchi un po' di scarsa profondità di campo. Dove è possibile, specie con un ottica dedicata (macro) cerca di lavorare con il diaframma chiuso al massimo possibile per aumentare la PdC ma sufficientemente aperto per non arrivare alla difrazione (che più è chiuso il diaframma più aumenta, con conseguente perdita di dettaglio, anche peggio di una scarsa PdF). Da lungo tempo ti avverto che sporadicamente le tue foto sono sovraesposte, questa è una galleria di quelle. Non è che a volte ti affidi magari un po' troppo agli automatismi della fotocamera? Magari per la fretta in un'escursione impegnativa??

  • Alessandro Guevara Rossi 6 anni, 8 mesi

    Bella escursione. La foto n. 2 la ritengo la migliore tra le migliori. CIAO!