Alla scoperta delle Pietre Perduca e Parcellara

0
0
3268

Anche quest’anno si rinnova la tradizionale trasferta in Appennino con Gogis, Andrea, Muro e relative consorti. Sto giro Andrea propone una tranquilla passeggiata in Val Trebbia poco distante dalla città di Piacenza alla scoperta di nuovi posti ricchi di storia e leggende antiche.

Arrivati al paese di Travo proseguiamo su strette strade fino all’Agriturismo La Madre Pietra dove lasciamo le auto e dove, dopo la passeggiata ci fermeremo per il pranzo.

Si inizia a camminare su una vecchia strada che diventa presto un sentiero che, in discesa, ci porta in breve in vista dell’Oratorio di Sant’Anna sulla cima della Pietra Perduca. Seguendo l’evidente tratturo raggiungiamo la base della particolare formazione geologica e saliamo rapidamente sulla sommità dove sorge l’Oratorio di Sant’Anna (aperto solo in occasione della festa di Sant’Anna) e alcune vasche, scavate in epoca preistorica, contenenti sempre acqua chiamate “Letti dei Santi” in cui vivono diversi tritoni che però noi non siamo riusciti a vedere.

Dopo aver ammirato il panorama, molto bello di cui si gode da questa particolare roccia proseguiamo il nostro giro in direzione della cresta Est della Pietra Parcellara. Si passa un borgo abbandonato ed alcuni tratti di strada asfaltata fino a trovare le indicazioni per il sentiero che sale ripido e deciso fino all’attacco della cresta. Il percorso è abbastanza intuitivo e divertente grazie all’ottima roccia di origine magmatica. In alcuni punti sono presenti catene che aiutano la progressione ed alcuni passaggi di facile arrampicata.

In breve raggiungiamo la vetta popolata da particolari caprette su cui girano strane leggende secondo cui questi simpatici animali arrivano dallo spazio!

Il panorama è meraviglioso e godiamo di una vista sul Monte Penice, sulla valle del Trebbia e sulla pianura che oggi è ricoperta da uno spesso strato di foschia scura. Le Alpi non sono visibili a causa di questa foschia, ma i colori dei campi e del cielo azzurro rendono giustizia ad un panorama davvero bello e particolare. Dopo averne goduto a pieno scendiamo rapidi dal sentiero posto sul lato opposto e che porta all’Oratorio della Pietra Parcellara e da lì in breve all’agriturismo dove gusteremo un ottimo pranzo a base di prodotti tipici.

Dopo la sontuosa mangiata ci rimettiamo in viaggio facendo tappa presso la città di Piacenza dove facciamo un giro nel centro ed un breve aperitivo e poi via verso casa.