Anello del Monte Gioco (1366 m) da Corone di Serina sul sent. 598A il 22 giugno 2018.

0
0
3589

PERCORSO:

Corone (1030 m) > Raccordo al sent. 598A – Sul 598A Selletta di Corone > Zucchin (2009 m) > Monte Gioco (1366 m) > Forcella di Spettino (1073 m) > Selletta di Corone > Corone

Difficoltà : E

Distanza : Km 10,59

Dislivello : positivo 956 m, negativo -956 m

Tempi: 3 ore e mezza circa complessive

Escursione fattibile in mezza giornata

Viste le buone previsioni, anche se col caldo venerdì 22 giugno 2018, dedico la mattinata al bell’anello del Monte Gioco, partendo stavolta non da Lepreno o da Spettino, come sempre fatto le volte precedenti, ma da Corone.

Una meta facile e breve, ma non banale !

Sago in auto sulla SP 27 da Ambria di Zogno a Serina, proseguo e , poco sopra, presa a sx la deviazione per Dossena, alla segnalazione giro a sx per la stradetta che porta a Corone (Frazione di Serina).

Prima di giungere a Corone, a 30 m dopo l’Albergo Miramonti, noto la segnalazione del’inizio del sent. 198A, lo tengo presente, ma mi abbasso a Corone, dove parcheggio l’auto nella piazzetta centrale.

Faccio due passi nel grazioso paesello, da dove posso già osservare bene il versante est del Monte Gioco, che dovrò salire.

Chiedo informazioni e mi viene indicata la stradetta- sentiero che mi porta a raggiungere il sentiero 598A che ha il suo punto ‘ufficiale’ di partenza poco sotto l’Albergo Miramonti.

Detto fatto, in breve mi immetto sul sent. 598A e raggiungo la Selletta di Corone dov’è collocata la palina segnaletica dei sent.598A, dove scelgo di salire sul Monte Gioco, scendere alla Forcella di Spettino per rientrare da lì alla Selletta ci Corone, compiendo così un bel giro ad anello.

Affronto quindi sotto il sole , ma di buona lena, la ripida salita allo Zucchin (1209 m) incontrando sul sentiero tantissimi fiori.

Allo Zucchin piacevole incontro con tre amici, Aldo, Benvenuto e Giuseppe, del CAI Valserina, intenti a sistemare il sentiero.

Dallo Zucchin in decisa salita raggiungo la cima del Monte Gioco (1366 m) mentre però il cielo si è rannuvolato diminuendo la già scarsa visibilità per la foschia diffusa.

Lasciando quindi perdere le foto ai panorami, mi dedico alle foto anche macro ai bellissimi fiori che incontro sul percorso.

Dopo breve sosta sul pianoro di vetta del Gioco, scendo dal versante opposto fino ad abbassarmi alla Forcella di Spettino (1073 m).

Qui , seguendo le sbiadite indicazioni con grande freccia bianco-rossa su un muro, imbocco a dx il sentiero 598A di rientro alla Selletta di Corone. Al primo bivio, lasciato perdere il sentiero in piano di dx che porta ad una fontana-abbeveratoio, prendo quello a sx in discesa che riporta ogni tanto i bolli bianco-rossi.

All’ombra del bosco che non lascia aperture sui panorami, ma ti offre riparo dal sole e dal caldo, percorro il lungo sentiero che percorre in traverso a mezza costa il versante nord del Gioco., riportandomi alla Selletta di Corone, dove chiudo il bell’anello, compiuto per la prima volta sul versante nord.

Rientro quindi a Corone, passando stavolta dall’inizio ufficiale del sent. 598A situato poco sotto l’Albergo Miramonti per poi scendere alla piazzetta di Corone, dove ho parcheggiato l’auto ed ho iniziato il cammino.

Contento di avere scoperto e percorso un nuovo bel sentiero ad anello in una mattinata salendo all’amato Monte Gioco rientro a casa per ll sospirato pranzo.