Alla CROCE del MONTE CASTELLO (1425 m) da Valpiana di Serina il 31 dicembre 2018

0
1
1784

Alla CROCE del MONTE CASTELLO (1425 m) da Valpiana di Serina il 31 dicembre 2018

Ultima mia escursione del 2018 !

L’escursione è consigliata per mezza giornata.

Difficoltà: E (escursionistico) con attenzione in presenza di neve (ramponcini-ramponi nello zaino)

Dislivello: 412 m

Distanza: km. 3,3

Tempi: all’incirca due ore e mezza di cammino (un’ora e mezza in salita ed una in discesa (i cartelli segnaletici indicano minor tempo per chi cammina con passo spedito credo)

Salita: Valpiana di Serina, via Castello(1013 m) > Sentiero segnato (ma non all’avvio) > Croce del Monte Castello (1425 m) > Eventuale salita alla cima per EE (1474 m ) Discesa: percorso inverso alla salita

Dopo un fermo forzato per mali di stagione nelle giornate natalizie, rimessomi in sesto, ho voluto chiudere l’anno 2018 con una facile camminatina pomeridiana in solitaria sulla amata cimetta del Monte Castello (anticima con croce 1425 m).

Cessato il forte vento della giornata precedente, vista la bella giornata con anche leggera inversione termica, approfittando delle ore pomeridiane con temperatura gradevole, subito dopo pranzo, percorrendo la Provinciale di Val Brembana, fino ad Ambria di Zogno e poi quella di Val Serina, raggiungo Valpiana, frazione soprastante Serina, dove raggiungo il roccolo panoramico sul paesello e verso il Monte Castello, oltreché le cime della conca di Oltre il Colle.

Mi attardo un momento al roccolo e nei dintorni a riprendere panorami soprattutto sul paesello e verso il soprastante Monte Castello.

Raggiunta poi via Monte Castello (a circa 200 m. prima della Chiesa di Valpiana salendo da Bergamo), imbocco il sentiero (segnalato solo sul posto) per il Monte Castello e lo seguo salendo il costone sud-est della montagna,

Un’ora e mezza di decisa e, nell’ultimo tratto, ripida salita con 412 m di dislivello (dai 1013 m di Via Monte Castello di Valpiana (Serina-BG) ai 1425 m della Croce del Monte Castello.

Mi accompagna salendo a sx il panorama della sottostante Serina, del Monte Gioco e della Val Serina, a dx la vista verso la conca di Oltre il Colle e le cime M.A.G.A. (Menna, Arera, Grem, Alben).

Raggiungo l’anticima (a circa 1425 m) sormontata da una bella croce, posta sullo sperone roccioso prospiciente e dominante il paesello di Valpiana.

Una targa posta sulla croce recita: “ A Cristo Redentore Valpiana pose a sua protezione il 24 luglio 1983”.

Dall’anticima, in una diecina di minuti, seguendo una traccia sulla cresta, potrei raggiungere la cima a quota 1474 m., ma mi basta vederla e fotografarla dall’anticima.

La giornata tersa mi permette di scattare foto panoramiche verso il dirimpettaio Alben, le cime di Menna, Arera e Grem, a nord, il Monte Gioco in primo piano a sud seguito dalla costiera dei monti che dividono la Val Serina dalla Brembana, dove si distingue il Pizzo Rabbioso, la costiera del Sornadello-Foldone-Castel Regina-Pizzo Cerro fino al Resegone ad ovest.

Scendendo dal Monte Castello mi posso godere lo spettacolo di un colorato tramonto, l’ultimo del 2018, che mi accompagna tutto il percorso di discesa.

(Dalla Croce del Monte Castello è possibile proseguire, dopo aver raggiunto la Cima del Monte Castello (1474 m) , fino al Monte Vaccareggio, su traccia per Escursionisti Esperti, lungo una poco frequentata cresta che presenta passaggi esposti e non banali, anche se privi di particolari difficoltà tecniche, ma comunque da non sottovalutare.

La crestina è caratterizzata da terreno erboso, alternato a tratti tra cespugli ed alberelli, brevi saltini rocciosi e ripidi valloni; a destra della cresta si apre un quasi verticale baratro boscoso che scende fin sul fondo della selvaggia Val Parina.)