Casinello di Blumone

0
3
1335

Raggiungiamo la Piana del Gaver di buon mattino, dopo una breve sosta sul Lago d’Idro per vedere il sorgere del sole. Essendo ancora chiusi molti rifugi scegliamo la soluzione del bivacco notturno, sicuramente meno comodo, ma capace di regalare dei momenti indimenticabili. Dopo il tratto pianeggiante fino al Rifugio Nikolajewka imbocchiamo l’erta mulattiera che prosegue nella Valle costeggiando il fiume. Alcuni alberi sono ancora riversi sul sentiero costringendoci a fare deviazioni nel bosco fino a raggiungere la prima Malga dove ormai dimorano solamente le Marmotte. Le abbondanti fioriture di stagione ed un bellissimo sole accompagnano il nostro viaggio. Dopo qualche sosta e qualche chiacchera con altri escursionisti arriviamo al Casinello di Blumone dove, protetta dalle vette, rimane ancora una bella distesa di neve. Giulio trascorre la giornata costruendo trincee di neve, giocando vicino al corso d’acqua e aspettando con ansia la sera per montare la tenda. Prepariamo l’attrezzatura in una zona di prato vicino al fiume. Completiamo la tenda con gli ultimi raggi di sole riuscendo a riscaldarla un poco. Una bella gita serale per ammirare la conca sotto il Blumone e il Listino per poi rientrare nel nostro riparo. Il tepore regalatoci dal sole si attenua gradatamente fino ad arrivare ad un meno poetico freddo. Fuori un cielo stellato spettacolare. Non ci resta che chiuderci nei sacchi a pelo, con qualche risata e la compagnia del fiume che scorre.