Tra le guglie rocciose della Cornagera

0
1
784

Un bellissimo giro escursionistico, adatto a tutti, sulle Prealpi bergamasche, sopra l'altopiano di Selvino-Aviatico. Lasciata l'auto nella piazzetta dove sorgeva il vecchio municipio di Aviatico, all'inizio della strada per la frazione di Amora, ci si incammina sul sentiero (segnavia 537) che porta in Cornagera. Raggiunte le sue pareti rocciose si sale a destra restando sul versante prativo che si affaccia sulla frazione di Ganda e sulla valle Seriana. Il panorama è meraviglioso. Si attraversa un ultimo tratto tra i faggi che porta alla Madonnina del monte Poieto. La visuale, stupenda, è a 360 gradi: dalla pianura alle Alpi. Dal Poieto si comincia a scendere sulla vecchia pista da sci in direzione di Aviatico, ma la si lascia quasi subito prendendo a sinistra il sentiero che si addentra nel bosco verso la Cornagera. Da non perdere (non è obbligatorio, c'è il sentiero tradizionale) il passaggio attraverso il cosiddetto "Buco Carolina", stretto tra due alte pareti di roccia e davvero suggestivo. Vengono così raggiunte le pareti rocciose della Cornagera e da lì ci si riporta sul sentiero percorso durante la salita.