Sul monte Torena una croce per ricordare un amico

1
2
368

Sono saliti sul monte Torena insieme, come tante altre volte in passato, nelle escursioni che li hanno portati un po' su tutte le cime delle Orobie e non soltanto.

Questa volta però sono stati spinti dal ricordo di un amico scomparso in montagna. In sua memoria hanno infatti realizzato una nuova croce per il monte Torena e sabato 24 agosto, l'hanno installata sulla vetta. Sopra una dedica per Pier "Andare, andare sempre. L'è cuma giugà". Una frase che Pierluigi Pellegrini pronunciava spesso. Pier è morto nel marzo del 2017, travolto da una valanga sul Bernina insieme all'amico Luciano Bruseghini.

Il monte Torena per lui che viveva a Crespinedo, frazione di Tresensa, era la montagna di casa, la più frequentata e amata. 


Il gruppo, del quale facevano parte la moglie e le figlie oltre a numerosi amici, ha percorso il sentiero  sul versante valtellinese  fino  alla cima, che con i suoi 2.911 metri è la più alta delle Orobie orientali; e ha posto la nuova croce

Con loro il nostro fotografo Giacomo Meneghello, che ha realizzato queste immagini.





Commenti

Daniela Pesenti 2 mesi, 2 settimane

Davvero un bel gesto d'amore , per ricordarlo nel tempo ! Un saluto e un abbraccio .