Anello del Pizzo delle segade dal Passo San Marco il 4 settembre 2019

0
1
154

Anello pomeridiano del Pizzo delle segade, prima con nebbia poi col sole il 4 settembre 2019

Percorso:

Passo San Marco (1992 m) > Sentero 101 > per sentierino Cima Villa (2050 m) > Sentiero per il Pizzo delle Segade (2173 m) > Quasi in vetta al Pizzo delle segade > discesa per nebbia > Cimetta panoramica sulla Valle del Bitto di Albaredo col sole > Risalita a Cima Villa e Pizzo delle segade col sole > Discesa all’incrocio col sent. 101 (2040 m) > sul 101 rientro al Passo San Marco

Difficoltà : E ma con tratti di ripida salita e facili roccette (anche EE) su salita e discesa del Pizzo delle segade

Dislivello: postitivo 279 m, negativo -305

Distanza: km 4,89 Km (3.78 km con una sola salita al Pizzo delle segade)

Tempi: h 4 (ore 3 con una sola salita...)

Escursione fattibile in mezza giornata

4 settembre 2019, approfitto di un pomeriggio libero da impegni per una breve escursione ma comunque in quota.

Decido all’ultimo momento e, pranzo assolto in anticipo, raggiungo in auto Passo San Marco (1992 m).

Purtroppo nebbia sulle cime , che fare?

Decido di salire comunque, sperando, secondo le previsioni, che le nebbie si dissolvano man mano salgo.

Quindi nella nebbia, lasciato il sent. 101, salgo per sentierino a Cima Villa (2050 m), mi abbasso alla sottostante selletta e, purtroppo nella nebbia che non molla, , salgo in vetta, seguendo il ripido sentierino che ben conosco.

Non si vede nulla, deluso, mi abbasso alla conca del Passo San Marco dove intravedo un po’ di sole.

Man mano scendo le nuvole lasciano spazio al sole.

Ne approfitto per salire sulla cimetta panoramica sulla Valle del Bitto di Albaredo, godendomi splendidi panorami man mano che le nuvole si dissolvono.

E piano piano anche sul Pizzo delle segade le nebbie se ne vanno e splende il sole. Detto fatto, decido di ritornare su Cima Villa e Pizzo delle segade a godermi bellissimi panorami !

Risalgo quindi su Cima Villa (2050 m) per poi abbassarmi alla selletta e risalire, baciato dal sole, sul Pizzo delle segade (2173 m) seguendo con attenzione la ripida salita sulla cresta sud del Pizzo delle segade, facendo ricorso in alcuni passaggi all’uso delle mani.

Ora gli scatti si susseguono in continuazione sui panorami verso le Alpi Orobie di Val Brembana da un lato e verso le Alpi Retiche di Valtellina dall’altro.

La bella vista dello slanciato Monte Fioraro o Azzarini (2431), salito alcuni anni fa, che prosegue sulla costiera risalente il Pizzo delle segade, mi accompagna per tutto il percorso.

Raggiunta la cima del Pizzo delle segade (2173 m), mi attardo un momento per ammirare e fotografare il bellissimo panorama a 360°.

Scendo poi la pure ripida cresta nord, fino a immettermi (all’incrocio a 2040 m) sul sentiero 101.

Seguendo il sent. 101 rientro al punto di partenza, al Passo San Marco, godendomi bei panorami nella luce dell’imminente tramonto, contento di essere risalito sul Pizzo delle segade col sole, compensando lo scontento della prima salita nella nebbia !

N.B. Nell’album fotografico tralascio ovviamente le foto ‘nebbiose’ della prima salita al Pizzo delle segade per lasciare spazio alle foto ‘baciate del sole’ della seconda salita.

Buona visione e, perché no, buona escursione, fruttando magari una mezza giornata libera da impegni e anche...dalla nebbia !