Anello del PIZZO DI SPINO con linea taglia-fuoco da Spino al Brembo il 26 settembre 2019

0
1
140

Anello del PIZZO DI SPINO con linea taglia-fuoco da Spino al Brembo il 26 settembre 2019

Escursione fattibile comodamente in mezza giornata

Percorso:

Tessi di Spino al Brembo, frazione di Zogno (500 m) > Sent. 594 > Pizzo di Spino (950 m) > Linea taglia-fuoco (andata-ritorno) > Sent. 594A-discesa a Preagaroldi di Bracca (600 m) e rientro a Tessi

Dislivello: positivo 533 m, negativo -566

Difficoltà: E (Escursionisti) con poche e brevi ripidi tratti lievemente esposti

Distanza. 6,26 km

Tempi: ore tre e mezza circa

Acqua presente a Tessi e Pregaroldi, altrove assente, meglio rifornirsi alla partenza

Escursione fattibile comodamente in mezza giornata

Consigliata l’escursione in primavera, autunno ed inverno in assenza di neve o con poca neve non ghiacciata

l Pizzo di Spino (958 m) pur di bassa quota è una montagna di tutto rispetto che si staglia con la sua bella sagoma in Val Brembana alla deviazione in Val Serina, ben visibile dal provinciale di Val Brembana all’altezza di Ambria di Zogno. Il Pizzo di Spino rappresenta la prima cima della costiera montuosa spartiacque tra Val Brembana (Zogno-San Pellegrino Terme) e bassa-media Val Serina (Bracca), che prosegue col Monte di Bracca e il Monte Rabbioso.

La vetta del Pizzo di Spino si può raggiungere facilmente e brevemente dalla frazione Pregaroldi di Bracca o da Bracca, con un percorso invece più lungo da Pregalleno di San Pellegrino Terme sul sentiero 594 (Pregalleno –Pizzo di Spino-Spino al Brembo).

Interessante il semplice anello del Pizzo di Spino che qui propongo con partenza dalla località Tessi (500 m circa) di Spino al Brembo, frazione di Zogno, salita in vetta sul sent. 594, impegnativo nell’ultimo tratto , percorrenza dalla linea taglia-fuoco in andata e ritorno, discesa sul sent, 594A a Pregaroldi (600 m) di Bracca e rientro al punto di partenza.

E’ la seconda volta che compio questo nell’anello, la prima in solitaria, stavolta con me le amiche montagnine Susi e Sara, con noi la brava montagnina a quattro zampe Nika di Susi.

Lascio parlare le immagini corredate da opportuna didascalia che nell’insieme consentono di leggere un racconto dettagliato del percorso ! Buona visione e lettura e, perché no, buona possibile escursione di sola mezza giornata !