Sulle alture selvagge della media Valbrembana

0
1
139

Giornata meteorologicamente incerta così decido di partire con calma e stare nei paraggi. Così salgo sulla bici e raggiungo la frazione Tessi di Spino al Brembo transitando su tratti della ciclabile della Valbrembana che regala scorci davvero suggestivi. 

Da qui prendo il sentiero che mi porta a Pregaroldi e quindi alla croce di Bracca. Da qui procedo in direzione nord seguendo le indicazioni per la crode degli alpini posizionata sull'antecima del pizzo Rabbioso.  Seguo la cresta, a tratti esposta, che mi porta sulla cima di questo isolato e poco conosciuto picco e mi godo il panorama mentre verso le cime dell'Arera i primi temporali si formano. Ritorno sui miei passi fino alla deviazione per il Pizzo di Spino che raggiungo seguendo la cresta nord lungo la linea tagliafuoco. Percorso molto bello e panoramico su tutta la media Valbremabana. Dalla vetta rientro allo start dal sentiero che scende, ripido e selvaggio in direzione ovest. Ripresa la bici non mi resta che rientrare prima che i temporali pomeridiani innaffiano un po' tutta la valle!