Cima Rovaia
...quasi.

4
2
831

Domenica 02 Febbraio  - Raggiungiamo la frazione Tu di Vezza d’Oglio dove, vicino alla chiesetta, parcheggiamo l’auto. Il tempo di sistemarsi e prendiamo lo stretto vicolo per raggiungere la Valgrande. Ormai prossimi all’imbocco della valle sorprendiamo un gruppo di cervi in cerca di uno spuntino mattutino nei prati vicino alle abitazioni. Arriviamo al bivio che porta le indicazioni per Cima Rovaia e iniziamo a percorrere il bel sentiero che attraversa il bosco di Larici dove sono ancora evidenti le ferite provocate dal forte vento. Parte del sentiero è ghiacciato, in alcuni punti sono riversi alberi da aggirare o scavalcare per il divertimento di Giulio. Pian piano compare la neve e verso i 1900 metri comincia a diventare faticoso salire. La neve è asciutta, la temperatura mite e i ramponi non sono di aiuto. Al limite del bosco incontriamo una giovane coppia che ci supera con disinvoltura, sarà l’unico incontro della giornata. Finalmente sbuchiamo sulla Plazza Grande dove la visuale si apre pienamente fino alle Orobie. Dall’altro lato della Valgrande un Mortirolo e un Monte Pagano in pieno assetto invernale dominati dai Monti Serottini e Tremoncelli. Una pausa è obbligatoria ma è subito chiaro che nessuno si vuole più alzare. Proseguo ancora per un tratto fino a circa 2300 metri con vari affondi ma poi penso che è meglio tornare a giocare con la neve nell’attesa di perdere qualche Kilo o la scomparsa della neve.

Commenti

Emanuele Musitelli 9 mesi, 2 settimane

..... e tu invece con 2 anziani (:-))))) un saluto

  • Emanuele Musitelli 9 mesi, 3 settimane

    No Adriano ,a dire il vero ero attirato dal Monte Bles ,la croce si vede guardando a dx del Mattaciul , ma mi sembrava forse eccessivo .In compenso sono tornato sui miei passi e al primo bivio ho proseguito a dx sul sentiero del pastore raggiungendo dopo piu' di 2 ore il rifugio Occhi .A ben guerdare forse e' stata eccessiva questa soluzione rispetto al monte Bles .anche perche' l' ultimo tratto del sentiero era abbastaza esposto ,oltre al fatto che mi aspettava anche il lungo rientro serale a Vezzadoglio .Ne vale comunque la pena e potrai vedere la gallery cliccando sulla "ricerca" (sentiero del pastore). Un saluto e' chissa' che non si possa organizzare un' escursione estiva, con le rispettive mogli ,in questi luoghi . Un saluto

  • Adriano Selleri 9 mesi, 2 settimane

    Grazie ugualmente. Sicuramente guarderò l'album. Per il resto nessun problema, sappi comunque che avresti a che fare con delle tartarughe dilettanti! Ciao.

  • Daniela Pesenti 9 mesi, 3 settimane

    Complimenti Adriano , sono sempre interessanti le tue escursioni .e la gioia della tua famiglia , completano alla grande . un saluto :-)

  • Adriano Selleri 9 mesi, 2 settimane

    Grazie a te e complimenti per la foto dell'articolo della Super Luna. Ciao.

  • Emanuele Musitelli 9 mesi, 3 settimane

    Complimenti per la camminata e per la gallery .Mi ricordo ancora gli innumerevoli tornanti nel bosco ..... Diciamo che siete arrivati a 3\4 del percorso ma penso che la rifarete in estate ,anche perche' il colpo d' occhio che avrete sulle montagne del passo Tonale sara' indimenticabile . Un saluto Ps se ricerchi la mia gallery nel sito capirai cosa voglio dire

  • Adriano Selleri 9 mesi, 3 settimane

    Siamo saliti ancora senza neve e devo darti ragione per il colpo d'occhio. Vorremmo tornare con la tenda in estate per arrivare alla Cima Mattaciul, ma la vedo un po' dura perché non è una piuma. Comunque la tua gallery l'ho guardata ugualmente e nei prossimi giorni guarderò anche le altre dello stesso periodo, vale sempre la pena. Ciao e grazie per i suggerimenti, se magari sei stato anche alla Cima Mattaciul e hai qualche indicazione da darmi sarebbe fantastico.