Lago della Sorba

3
1
2199

Dopo la pausa turistica torniamo a calpestare i nostri sentieri. Scegliamo come meta il Lago della Sorba, grazioso laghetto appena sotto la Porta di Stabio. Partiamo dal piccolo abitato di Campolaro imboccando la mulattiera che dopo il Pian di Campo diventa sentiero (“Vial de le Mondole” o Sentiero Irene Gatti per Monte Trabucco) e che attraversa con lieve pendenza il ripido e fioritissimo pendio del Monte Trabucco fino a congiungersi con la strada sterrata che dai Piani d’Astrio porta in Valle di Stabio. Alla Malga Stabio di sotto facciamo la prima tappa e ci assicuriamo l’occorrente per un buon pranzo a base di formaggio. Proseguiamo poi per la Malga di Stabio di sopra e oltre fino ad attraversare tutto il pianoro al termine del quale inizia la risalita del pendio che arriva al Lago della Sorba. Una splendida gita in una Valle detta “fuori mano”. 

Commenti

Alberto Parma 7 mesi, 1 settimana

Buonasera Adriano, la partenza è lo stessa del sentiero che porta al Tita Secchi?. Mi piacerebbe farla, dove parte il sentiero verso il lago?

  • Adriano Selleri 6 mesi, 2 settimane

    Scusami ma è un pò che non mi arrivano più le notifiche e mi è sfuggita la domanda. Generalmente al Tita Secchi si sale dalla Piana del Gaver, dalla Malga Cadino (con un bel sentiero recentemente apparso anche sulle pagine della rivista) e dalla località Bazena. Per arrivare al Lago della Sorba siamo invece partiti da Campolaro a pochi minuti di strada dal Bazena scendendo dal Passo di Crocedomini in direzione della Valcamonica. Volendo si possono concatenare i vari percorsi, ma arrivare al lago della Sorba da uno dei classici accessi al Tita Secchi diventa un pò lunghetto, almeno per le mie gambe. Il tempo di salita al lago da Campolaro è stimato in circa 3 ore e 30 minuti. Noi abbiamo gustato a pieno tutto l'ambiente circostante ricchissimo di flora, acqua e fauna (anche tante vipere) mettendoci più tempo. Rimane anche la possibilità di salita dai Piani di Astrio.

  • Camillo Giupponi 1 anno, 4 mesi

    Si per noi sono escursioni un po' fuori mano ma comunque e' sempre interessante vedere anche luoghi fuori dalla provincia di bergamo. Certamente sono posti che meritano di essere percorsi, anche se in particolare sono stato attratto da quella forma di formaggio stagionato che non mi sarebbe certamente dispiaciuto assaggiare. Buona serata.

  • 1
  • 0
  • Adriano Selleri 1 anno, 4 mesi

    "Fuorimano" è una citazione che ho ripreso in quanto trovata nella maggior parte delle presentazioni dell'itinerario e sembrerebbe indicare una zona poco frequentata. In realtà ci è sembrata una valle tanto bella che sembra strano che questo sia possibile. Il formaggio lo trovi alla Malga di Stabio di sotto, persone familiari e gentili che è un piacere incontrare. Confermo la bontà del formaggio che va ben oltre le premesse dell'aspetto visivo e ti assicuro che il sapore non sarà l'unica sorpresa. Unica cosa da prestare attenzione è l'enorme quantità di vipere incontrate lungo il percorso, c'è stato anche il primo faccia a faccia di Giulio. Ciao e grazie.

  • Emanuele Musitelli 1 anno, 4 mesi

    Belli i fiori ...buono il formaggio ...per questa bella gita "fuorimano". Per noi che non conosciato questi luoghi ,sarebbe interessante se tu riuscissi a riprendere le piantine dei tragitto ,aggiungerebbe, alle tue gallery , un pizzico di conoscenza in piu' per questi territori . Un saluto .

  • Adriano Selleri 1 anno, 4 mesi

    Sapessi come fare! Se hai qualche suggerimento? Generalmente ci muoviamo sempre con navigatore che registra tutti i percorsi. In questa escursione abbiamo percorso 20,4 Km con un dislivello positivo di 1289 metri. Il lago della Sorba si trova a quota 2337 metri, con un ulteriore piccolo sforzo si può raggiungere la Porta di Stabio a 2505 metri compresa tra il Monte Stabio e il Farinas con bellissimo panorama. La località di Campolaro si raggiunge percorrendo la statale 42 della Valcamonica prendendo l'uscita di Esine o Breno e in entrambe i casi seguire le indicazioni per il Passo di Crocedomini; Campolaro si trova appena prima della località Bazena. Ciao e grazie.