VIA GGG | MONTE SAN MARTINO 07.03.2021

1
1
372

Eccomi qua a raccontarvi la mia prima arrampicata su roccia del 2021, ci troviamo sopra Lecco, più precisamente sul Monte San Martino. La via che abbiamo scelto di affrontare comprende due tiri, chiodati in maniera alpinistica, su roccia calcarea con difficoltà sul quarto grado, quindi non adatta ai principianti.

Difficoltà: IV+

Avvicinamento: 20 minuti a piedi dal cimitero di Rancio

Tempo di salita: 1.30/2 ore

Tempo di discesa: 15 minuti

Attrezzatura: In via presenti chiodi e cordoni, sosta del primo tiro da attrezzare. Utile avere con sè qualche friend e qualche nut, di dimensioni medio-piccole e alcuni cordini per assicurarsi sul primo tiro e per attrezzare la prima sosta.

1°Tiro "variante" [20 m-III+]: Salire su comodi gradoni di roccia in compagnia di simpatici rovi e rami secchi. Salendo tenere la sinistra fino ad intravedere la sosta, da qui si traversa sulla sinistra raggiungendo la cengia, dove si attrezza la sosta su due fix. Lungo il tiro presente qualche albero per assicurarsi con fettucce o cordini (lunghi).

2°Tiro [35 m-IV+/V-]: Salire verticalmente su bella roccia fino a raggiungere una larga fessura, da qui le difficoltà aumentano causa la placca di roccia su cui ci si trova. Seguire la fessura (tratto chiave) fino alla sua fine tenendo la sinistra. Una volta usciti dalla placca si arriva in sosta percorrendo comode e facili roccette. Unica avvertenza, in uscita dalla fessura prestare attenzione a non smuovere i vari sassi presenti. Sosta sulla catena del sentiero della Vergella. Lungo il tiro presenti due cordoni e 4 chiodi, possibilità di integrare con friends e nuts medio-piccoli lungo la fessura.

Discesa: seguire il sentiero della Vergella (solo per esperti). Presenza di catene e passaggi verticali.

Commenti

Mattia Tateo 8 mesi, 2 settimane

Top grande socio