Canale Villoresi - Tratto Garbagnate M.se - Dighe del Panperduto

0
0
165

Una bella giornata seguendo il Canale Villoresi dalle Dighe del Panperduto, dove nasce il canale villoresi, fino alla Stazione Trenord di Garbagnate Milanese sul primo tratto del percorso della ciclovia del Villoresi.

E’ possibile effettuare il percorso durante tutto l’anno non esiste un periodo migliore anche se in inverno nel tratto iniziale probabilmente è molto fangoso. E’ possibile effettuare il percorso anche nel senso inverso di marcia da Garbagnate Milanese a Panperduto.

Tendenzialmente il percorso è adatto a qualsiasi tipo di bicicletta (non necessariamente MTB, però sicuramente non adatta a bici da corsa o bici di scarsa qualità) anche se i primi 12 Km sono su uno sterrato non battuto molto disconnesso. Inizialmente il percorso è solo un piccolo sentiero sterrato adatto al passaggio di una sola bici che corre accanto alla sponda del Villoresi fino al km 8/9. Dal km 12/13 è su sterrato battuto in perfette condizioni e poi su asfaltato ben curato e molto più largo perciò molto semplice da percorrere. I tratti sterrati battuti e l’asfalto si alternano. Per sicurezza conviene portarsi ricambi per eventuali forature e attrezzi per eventuali sistemazioni d’urgenza. Si segnala che non sono presenti colonnine per eventuali riparazioni di bici come su altre piste ciclabili e nessun noleggio bici in prossimità di questo primo tratto. Con una piccola deviazione sono numerosi i punti ristoro in prossimità del percorso (nei paesi che vengono attraversati dalla ciclabile). Altrimenti al km 28 è presente un piccolo bar accanto alla pista ciclabile oppure all’ingresso della Villa Litta di Lainate è presente un piccolo ristoro per i ciclisti di passaggio proprio sul percorso.

 Il mio consiglio è di seguire google maps fino all’ampio parcheggio pubblico gratuito della stazione Trenord di Garbagnate Milanese Parco delle Groane e poi decidere che percorso intraprendere in base al proprio allenamento fisico.

Esistono due possibilità :

1 per i più allenati è possibile fare andata e ritorno sullo stesso percorso ciclabile (circa 93/94 km totali)

2 per i meno allenati è possibile fare l’andata alle dighe del Panperduto con trenord fino a Somma Lombarda (con cambio a Milano Porta Garibaldi) e tornare con la ciclabile alla Stazione Trenord di Garbagnate Milanese punto di partenza (dove si è parcheggiata la vettura). Sulla tratta Garbagnate – Porta Garibaldi non esistono treni con carrozze trasporto bici. Bisogna un po adattarsi e sperare nella clemenza dei controllori. Da Porta Garibaldi a Somma Lombardo esistono treni con carrozze con trasporto bici. Costo totale compreso bici da Garbagnate a Somma Lombardo circa 11.00 euro (S1/S3/S11+MI4 + REG).

Quello che consiglio è il percorso 2 in modo da poter avere del tempo anche per visitare qualche punto molto interessante presente sul percorso. La ciclabile è veramente semplice da seguire in quanto si costeggia tutto il percorso del canale Villoresi. Inoltre è molto ben segnalato con numerosi cartelli e con i bollini presenti sull’asfalto dei km percorsi. Si segnalano solo due punti particolari. A Garbagnate Milanese si segnala la presenza di un Campo Rom (da evitare pertanto si consiglia la parte destra del Villoresi). Poi un piccolo tratto è chiuso in quanto in manutenzione a Lainate in prossimità dell’autostrada (si devia su strada pubblica per circa 400-500 metri cmq molto ben segnalato con linea gialla ciclabile). Possono essere numerose le soste di interesse culturale o paesaggistico. Comunque si consiglia una visita veloce al parco della Rosa Camuna, una pausa alla piazzetta di Tornavento ed al punto panoramico con la vista sul parco del Ticino. Interessanti le attrazioni sul percorso, soprattutto Villa Litta a Lainate e il Castello San Vito a Somma Lombardo.  


Attenzione : Foto di bassa qualità fatte con il cellulare fatte ad inizio agosto.


GI.MA. PHOTOTRAVEL (GIANLUCA MAMMONE)

© All rights reserved

INSTAGRAM :

gimaphototravel

WEB SITE:

www.gimaphototravel.jimdofree.com

PAGINA FLICKR DEDICATA AI TREKKING

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/