In CANTO ALTO da Cler di Sedrina-15genn22

0
1
755

Molte le vie di salita al Canto Alto, la montagna di Bergamo. Questa, che prende l’avvio dalla frazione Cler di Sedrina, percorre la cresta della dorsale ovest dal Canto Alto, panoramica sulla Valle Brembana e le sue Prealpi Orobiche a nord, sui colli di Bergamo e la pianura a sud. Adatta a tutte le gambe è molto frequentata.

PERCORSO:

Cler di Sedrina (510 m) > Sentiero 507 > Prati Parini (746 m) > Cascina Valturba > Madonna del cacciatore (1006 m) > Canto Alto (1146 m) > Rifugio Canto Alto (1030 m) > Ritorno a Cler passando per il Roccolo del Fontanone

DIFFICOLTA’ : Escursionistica

DISLIVELLO: positivo 772 m, negativo – 778 m

DISTANZA: Km. 10,28

TEMPI: 4 ore abbondanti (oltre due per la salita, meno di due ore per la discesa)

ACQUA: Scarsa, meglio portare scorta d'acqua per sé e per gli amici a quattro zampe, che possono accompagnarci in Canto Alto senza alcun problema.

APPOGGI: - Agriturismo Prati Parini (796 m.) - tel. 0345/60245 - cell. 368.578546 (Marco) http://www.agriturismopratiparini.com/ - Rifugio Alpini Canto Alto (1030 m.) https://www.facebook.com/groups/rifugiocantoalto/

Siamo in tre , io, Erica e la quattro zampe Dori, che salgono per la prima volta in Canto Alto, mentre io salògo volentieri per l’ennesima volta.

La giornata si annuncia splendida, fresca più che fredda e siamo a gennaio. Da Sedrina (Valle Brembana) saliamo in auto alla frazione alta Cler (510 m), un agglomerato di case , poste come a sentinella della sottostante valle.

Lasciata l’auto nel capiente parcheggio, imbocchiamo il sentiero CAI 507 , che, dapprima gradinato, poi con decisa pendenza tra cascine e prati prende quota per inoltrarsi nel bosco di carpini neri e castagni. Poco oltre il Baitello ‘Casel del Bruno’ incontriamo la piazzola dello scambio di teleferica dei Prati Parini con una pozza d’abbeverata. Usciamo dal bosco nei prati, appunto i Prati Parini, superiamo la stalla e saliamo a destra al Roccolo dei Prati Parini, trasformato da tempo in un funzionale Agriturismo (796 m , 40’ circa da Cler). Bella vista panoramica a nord verso la conca di Zogno e le montagne circostanti. Proseguiamo sul sentiero 507 prendendo a dx la variante per la Cascina Valturba, che raggiungiamo e proseguiamo sulla dorsale fino a rientrare sul sentiero principale 507. Saliti alla Corna dell’uomo (885 m), proseguiamo e,con andamento altalenante di dosso in dosso, raggiungiamo il panoramico Colle di Sant’Anna con la Cappelletta della Madonna del cacciatore (1006 m 1 h. dai Prati Parini), dove arriva anche il sentiero che sale dal Pisgiù (Sorisole). Si vede ora bene la cima ormai vicina. Saliamo un dosso erboso, costeggiamo la Ca’ del Cat giungendo in vista del Rifugio Canto Alto, e in sostenuta salita superiamo gli ultimi pietrosi contrafforti raggiungendo la vetta con la piccola cappelletta seminterrata e la grande croce (1146 m , più di due ore dalla partenza). Ci godiamo i panorami a 360° dalla vetta verso le valli e le Prealpi Orobiche a nord, verso i colli di Bergamo e la pianura a sud. Sostiamo un bel po’ anche per il pranzetto al sacco godendoci il panorama al tiepido sole di gennaio. Ci abbassiamo quindi al Rifugio Canto Alto (1030 m), chiuso nei giorni feriali, per poi risalire al soprastante dosso con la piazzuola d’atterraggio degli elicotteri per goderci altri bei panorami. Scendiamo poi seguendo preferibilmente la variante del sent. 507 esposta al sole sul versante esposto a sud. Rientriamo momentaneamente sul sentiero principale 507 per raggiungere e visitare da vicino sul versante rivolto a nord l’elegante Roccolo del Fontanone . Ci abbassiamo quindi ai Prati Parini, dove possiamo rivedere le mucche scozzesi–highlander dell’Agriturismo Prati Parini, intente a consumare il fieno,posato dall’amico gestore dell’Agriturismo Prati Parini Marco Fustinoni. Rientriamo quindi a Cler contenti di questa bella camminata sul Canto Alto, per me monte di casa, che ogni giorno vedo dalla finestra !

Per chi vuole salire in Canto Alto ecco altri itinerari di salita da: • Montertosso di Bergamo • Ponteranica - Contrada Pasinetti • Ponteranica - Castello della Moretta • Sorisole • Sorisole (Trattoria Pisgiù) • Sorisole (Falesia d'arrampicata) • Villa d'Almè • Mediglio • Botta di Sedrina • Cler di Sedrina • Cacosio di Sedrina • Stabello • Alta via di cresta (Zogno) • Poscante di Zogno((Località Parpaèt) • Poscante • Monte di Nese • Olera • Ranica (lungo Via del Colle) • Ranica (San Rocco)

(Elenco percorsi tratto dal consigliato libro "In Canto Alto"- Storia, natura ed itinerari del Canto Alto, di Lucio Benedetti, Chiara Carissoni e Claudio Gotti - Ferrari Editrice)