Monte Gioco ad anello da Spettino via Lepreno-6genn22

0
1
951

Monte Gioco (1366 m ) ad anello da Spettino-Ca’ Felepp (1073 m) sul sent. 598 passando da Lepreno (830 m) e salendo dallo Zucchin (1206 m) il 6 gennaio 2022

PERCORSO: ‘Ca’ Felepp’ (1073 m) di Spettino (S. Pellegrino Terme) > Lepreno di Serina (830 m) = h. 1.30 > - Selletta di Corone – 3 Gobbe (1073 m) - Zucchin (1206 m) > Monte Gioco (1366 m) = h. 1.30 da Lepreno > Ca’ Felepp = 1 h dal Gioco = 4 ore abbondanti complessive

Difficoltà : E attenzione con neve (ghette e ramponi-ramponcini nello zaino)

Distanza : Km 9, 50

Dislivello : positivo 655 m, negativo -671

Tempi: 4 ore abbondanti complessive

Escursione possibile anche per mezza giornata

Viste le buone previsioni, il giorno dell’Epifania, 6 gennaio 2022, Erica con la montagnina a quattro zampe Dori ed io dedichiamo il pomeriggio al bell’anello del Monte Gioco, una meta facile, breve e senza neve purtroppo come invece sperato.

Saliamo in auto sulla SP 26 da S. Pellegrino Terme per Dossena, deviando, ad Antea, a dx per Santa Croce, da dove saliamo a sx per Spettino Alto ed oltre fino a raggiungere Ca’ Felepp.

Parcheggiata l’auto in uno slargo poco oltre Ca’ Felepp (1073 m), imboccato il sentiero 598A lo percorriamo in saliscendi nel bosco fino ad immetterci, all’altezza della bella Casa Carpagnola, su una stradina sterrata che seguiamo in piano prima ed in leggera discesa poi fino a Lepreno.

Attraversato il paesello, frazione di Serina, proseguiamo sul sentiero 598 per la Selletta di Corone-3 Gobbe (1073 m) .

Dopo un tratto in lieve salita, giunti sulla dorsale, il sentiero 598 prosegue di dosso in dosso prima dolcemente poi in ripida salita per un buon tratto ed in ombra e al freddo, fino a raggiungere, dopo un’ora di cammino, la cima dello ‘ Zucchin’ (1206 m). Qui breve sosta al sole dopo la fredda salita in ombra.

Poi in una mezz’ora, prima in saliscendi, poi in decisa salita passando per una bella faggeta, raggiungiamo con un ultimo ripido strappo la vetta del Monte Gioco (1366 m).

Mentre il cielo si mantiene sereno e il sole ci riscalda dopo il freddo della salita, ci attardiamo in vetta a goderci lo spettacolo del panorama verso la Val Serina da un lato con i monti Menna, Arera, Grem, Alben e verso la Valle Brembana dall’altro con S. Pellegrino, S. Giovanni Bianco ed i monti Sornadello, Zucco,…

Mentre il sole si sta abbassando all’orizzonte, scendiamo infine dal versante sud, prestando attenzione sulla ripida discesa nel primo tratto godendoci la luce e i colori del tramonto.

Raggiunta la Forcella di Spettino, incontriamo i bei cavalli ancora a l pascolo mentre scendiamo a Ca’ Felepp, dove chiudiamo il bell’anello del Monte Gioco, che Erica e Dori si son goduti per la prima volta..