Alben, la primula che incanta

0
1
382

Una cinquantina di persone ha partecipato all'escursione organizzata dal Comune di Oneta e della sottosezione Valle del Riso del Club alpino italiano, in collaborazione con la rivista Orobie per andare ad ammirare la primula del monte Alben

Si tratta di un fiore raro che cresce soltanto sulle pareti rocciose dell'Alben, in particolare in una grotta a 1.200 metri di altitudine: la "S-cèpa dol gerù".

Abbiamo parlato di questo endemismo sul numero di maggio di Orobie e nei giorni scorsi c'è stata la possibilità di recarsi sul posto. Presenti all'escursione anche Enrico Banfi e Renato Ferlinghetti che, nel 1988, scoprirono questa pianta erbacea perenne, riconosciuta come endemica nel 1993 La primula albenensis è caratterizzata dall'aspetto vellutato delle foglie, che sembrano ricoperte di polvere bianca; e fiorisce proprio in questo periodo. Gli escursionisti hanno potuto quindi osservarla nel suo massimo splendore e ascoltare i racconti dei due ricercatori.

La giornata è cominciata con la visita guidata al Santuario della Madonna del Frassino. Poi la partenza per l'itinerario recentemente sistemato e segnalato dai volontari del Cai Valle del Riso. Il percorso è facile e potete trovare tutte le informazioni sulla app gratuita Orobie Active

Guarda le foto di Sergio Epis, Guida dell’Ecomuseo Valle del Riso e Lorenzo Beretta.