BAITA CAMPO splendente d’autunno- 27ott22

0
0
108

Al pianoro di BAITA CAMPO (m. 1442), balcone panoramico tra media e alta Valle Brembana

( 27 ottobre 2022)

PERCORSO:

Difficoltà: E

Distanza: Km 6,49

Dislivello: 350 m

Tempo complessivo: poco più di due ore

Percorso consigliato per mezza giornata.

Per i dettagli rimando alla descrizione dell’itinerario

Escursione facile su strada cementata, sterrata e sentiero 128 tra vallette, pascoli, boschi , roccoli, capanni con viste panoramiche d'eccezione sulla media e alta Valle Brembana. Consigliata in tutte le stagioni, compresa quella invernale, ma col dovuto equipaggiamento in caso di gelo, neve,...

ITINERARIO

Giovedì 27 ottobre 2022, splendida ‘ottobrata’ , in mattinata, raggiunto S. Giovanni Bianco, subito dopo la Chiesa Parrocchiale, svolto a sinistra sulla strada provinciale per la Val Taleggio e , dopo meno di un km, imbocco a dx la strada con indicazione per Pianca-Brembella-Cespedosio.

Dopo la Pianca e Brembella, proseguo a sx fino ad incontrare, prima delle località Era e Cespedosio, in deviazione sulla sinistra, una strada cementata (via Era-1125 m) con segnaletica di strada agrosilvopastorale per Baita Campo.

Parcheggiata l’auto sullo slargo adiacente, salgo la stradetta cementata-sterrata, la seguo per buon tratto godendo i colori autunnali delle piante, faggi in prevalenza, ma anche betulle.

Quando la stradetta esce un momento dal bosco e si apre sui prati-pascoli con due cascine-stalle, entro a dx in una sterrata privata chiusa da sbarra per le auto, la percorro in piano passando da due cascine con stalla , una delle quali con caratteristico affresco devozionale su parete.

Salgo poi per prato a raggiungere un bel piccolo roccolo, dove aggancio il sentiero 128.

Seguo quindi il sentiero segnato con sbiaditi bolli bianco-rossi, ricoperto a tratti da morbidi ammassi di foglie di faggio, che mi rendono interessante, piacevole il cammino. Bello camminare nella faggeta, bello affondare gli scarponi per farmi strada tra i morbidi ammassi di foglie, sentendo un bel fruscio.

Passo ad un capanno con vista verso l’alta Valle Brembana e le sue montagne.

Raggiunto il pianoro pascolivo della Baita Campo (1442 m), nei pressi di un bel roccolo, dove mi trattengo un po’, lascio il sent. 128 che prosegue per Piazza Brembana e poi salgo ad un bel capanno, posto su un’altura più in alto.

Raggiungo poi, passando accanto alla Baita Campo , ormai mezzo rudere, la cima del dosso dov’è posto un grande ripetitore.

Bellissima la vista panoramica sulla media Valle Brembana a sud e sull’alta Valle Brembana a nord.

Scendo ripercorrendo in senso inverso il percorso di salita con lievi varianti a vista e a piacere !

Possibile la salita alla Baita Campo sul sentiero 128, partendo da Cespedosio (h 0,45) da Piazza Brembana (h 2,10), da Olmo (h. 2,30):

Raggiunto Cespedosio, salendo in auto da S. Giovanni Bianco (vedi il percorso descritto qui sopra) o dai Piani di Scalvino di Lenna...prendere il sentiero 128, percorrerlo fino alla Baita Campo. Il sentiero 128 prosegue scendendo fino a Piazza Brembana e, con deviazione sul sentiero 127, fino ad Olmo al Brembo.

Chi preferisce una bella camminata a piedi, può partire da Piazza Brembana o da Olmo al Brembo, salire alla Baita Campo e Cespedosio e ritornare a Piazza Brembana o ad Olmo in circa, rispettivamente, 4 ore o 5 ore di cammino A/R.