Articolo

CIAK SI SALE. IL CINEMA IN VETTA ALLE OROBIE

24 Luglio 2012 / 15:18
0
2
407
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

CIAK SI SALE. IL CINEMA IN VETTA ALLE OROBIE

24 Luglio 2012/ 15:18
0
2
407
Scritto da Redazione Orobie

Terza e ultima serata di proiezione in alta quota.

SABATO 28 LUGLIO al RIFUGIO CURÒ si chiude la positiva esperienza delle proiezioni in alta quota promosse da Orobie in collaborazione con Laboratorio80 e il Grande Sentiero

La mini-rassegna inaugurata il 30 giugno al Rifugio Gherardi con «Au delà des cimes» è proseguita poi il 14 luglio al Rifugio Alpe Corte con «Vertige d’une rencontre» e per l’ultima serata propone il film «The Asgard Project» di Leo Houlding.

Per tutti gli appassionati ma non solo, il filmato è un omaggio all’azione e alla velocità: Leo Houlding, alpinista inglese, sale in libera l’impegnativa Torre Nord del Monte Asgard sull'isola di Baffin, nel cuore dell'Arcipelago Artico e si lancia poi in un folle volo con la tuta alare. Il documentario lo segue nelle incredibili salite di allenamento in velocità, che terminano con adrenalinici voli in paracadute, e quando poi il set si sposta al Monte Asgard, l’impegno e le difficoltà aumentano, ma l’entusiasmo di Leo non viene mai meno e il volo finale con la tuta alare diventa un gioco, estremo e liberatorio.
La serata è inserita nel calendario de «La buona cucina sale in vetta», la rassegna gastronomica che propone cene di prodotti tipici nel rifugi delle Orobie.

Prima della proiezione sarà possibile cenare (€ 25,00) e per chi desidera fermarsi e pernottare al rifugio (€ 40,00 cena, pernottamento e colazione).
La cena sarà preceduta da una degustazione di prodotti mangiartipico: formaggi di Arnoldi Valtaleggio, salumi di Ibs Cà del Botto e formagelle d’alpeggio della Valle Seriana della Cooperativa produttori Valle Seriana.
Le prenotazioni si raccolgono al rifugio Curò: 0346.44076 - 333.1013878.

Il «Cinema in Montagna» e «La Buona Cucina sale in Vetta» sono inserite nell’ambito delle iniziative di Orizzonte Orobie, promosse dalla rivista Orobie e L’Eco di Bergamo in collaborazione con il Cai di Bergamo e Mangiartipico e rese possibile dalla partnership con Credito Bergamasco e Italcementi Group e dal contributo di Oxo Bergamo.