Articolo

ALLARME PROCIONI SULLE RIVE DELL'ADDA

21 Agosto 2013 / 14:26
0
0
482
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

ALLARME PROCIONI SULLE RIVE DELL'ADDA

21 Agosto 2013/ 14:26
0
0
482
Scritto da Redazione Orobie

Musetto simpatico, ma impatto pericoloso sull'ambiente sul territorio lombardo. Gli avvistamenti più recwenti riguardano la bergamasca. Qui un procione è stato immortato su un palo della luce a Levate, ma la loro presenza massiccia è accertata soprattutto nel parco dell'Adda Nord, dove sarebbero presenti almeno due o tre colonie. 

Questo animale, pur essendo originario dell'America del nord (Canada, Stati Uniti, Messico) nel secolo scorso è stato introdotto in Francia e Germania e da qui si è poi diffuso in Lombardia trovando un ambiente ideale lungo le sponde dell'Adda, ma segnalazioni arrivano anche dalle città, ad esempio dal Parco della Trucca vicino al nuovo ospedale di Bergamo.

Carini a vedersi dunque, sono però pericolosi per flora e fauna locali e portatori di malattie. Gli esperti invocano interventi da parte dello Stato e della Regione per il contenimento della specie e soprattutto occorre risolvere il problema della loro destinazione una volta recuperati. in Lombardia non esistono infatti strutture per accogliere procioni e altri animali cosidetti esotici.