Articolo

A RANZANICO UN MUSEO DELLA SETA

19 Novembre 2013 / 13:34
0
0
518
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

A RANZANICO UN MUSEO DELLA SETA

19 Novembre 2013/ 13:34
0
0
518
Scritto da Redazione Orobie

“Fal’ Fil”, in dialetto bergamasco “fare il filo”. E’ il nome del nuovo museo dedicato al mondo della seta che accompagna la seconda vita di Palazzo Re a Ranzanico.

 L’istituto culturale, allestito nelle sale del piano terra e al primo piano dello storico edificio, è caratterizzato da un percorso che mostra tutti i passaggi di realizzazione del prezioso tessuto, con macchinari d’epoca che risalgono addirittura al 1700. A completamento dell’itinerario sono previsti un’area espositiva di filati e tessuti, documentazioni fotografiche d’epoca, un laboratorio ottico e una sala audiovisiva. A rendere il museo ancor più interessante c’è anche una collezione di bachi da seta provenienti da tutto il mondo, recuperata da un’azienda locale chiusa una decina d’anni fa. Un patrimonio unico che rischiava di andar perduto ed ora è a disposizione di tutti.

Si tratta dunque di un progetto scientifico di grande valore storico-culturale che non solo consentirà ai visitatori di approfondire la conoscenza di un mondo, quello della seta, sconosciuto ai più, ma  anche di recuperare la storia industriale della Val Cavallina.