Articolo

LA PRIMAVERA DEL FAI

20 Marzo 2014 / 00:00
0
0
300
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

LA PRIMAVERA DEL FAI

20 Marzo 2014/ 00:00
0
0
300
Scritto da Redazione Orobie

750 i luoghi d’arte italiani apriranno eccezionalmente le porte in occasione della XXII edizione delle Giornate Fai di Primavera del 22 e 23 marzo.
Tantissimi i luoghi da scoprire o riscoprire in Lombardia. A Milano è possibile visitare - tra le tante proposte - il deposito ex Officine Manutenzione Vetture in viale Monza, in cui sono custoditi treni storici. Oppure l’Albergo Diurno Metropolitano Venezia, rimesso a nuovo per l'occasione. Aperto anche Palazzo Lombardia, sede della Regione. In provincia di Como riflettori puntati sul borgo medievale di Palanzo, frazione
di Faggeto Lario. In provincia di Lecco, a Mandello del Lario, il Fai renderà possibile visitare i reparti di lavorazione della ditta Moto Guzzi e la celebre galleria del vento. A Varese tra le mete delle Giornate di Primavera ci sono il Castello Visconti di san Vito e Palazzo Viani Visconti, sede del municipio.
A Bergamo riapre le porte l'ex Caserma Scotti e sarà possibile accedere al Palazzo della Banca d'Italia. In provincia vale la pena raggiungere l'antico Mulino di Baresi. A Brescia visite all'Archivio storico diocesano e alla Basilica Romana. A Crema Palazzo Benzoni
Vale la pena di spingersi fino a Montagna Valtellina (So) per vedere il Castel Grumello.
A Crema è stato scelto Palazzo Benzoni. A Mantova il Fai vi guiderà a Palazzo Uberti e a Volta Mantovana alle cantine di Palazzo Gonzaga. A Monza indimenticabile visita la Parco, con le sue ville e cascine. In provincia di Pavia la metà è la tenuta Le Fracce a Casteggio, sede della Fondazione Bussolera Branca. Infine a Lodi Palazzo Marni si mostrerà in tutto il suo splendore, grazie al recente restauro.