Articolo

NANGA PARBAT: INCIDENTE PER BIELECKI. TUTTE LE NOVITA' DALLE SPEDIZIONI

13 Gennaio 2016 / 12:50
0
0
643
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

NANGA PARBAT: INCIDENTE PER BIELECKI. TUTTE LE NOVITA' DALLE SPEDIZIONI

13 Gennaio 2016/ 12:50
0
0
643
Scritto da Redazione Orobie

Incidente a 5800 metri sul Nanga Parbat per Adam Bielecki. L'alpinista polacco è caduto in parete, facendo un volo di 80 metri, mentre si trovava con Daniele Nardi sotto le Rocce Kinshofer.

Racconta Nardi: "Mancavano 200 metri per arrivare sotto le rocce Kinshofer e altri 200 metri per arrivare sotto il campo 2. Adam saliva da primo, avevamo con noi 400 metri di corde, ha attraversato un canale di ghiaccio facendo sosta a circa 5800 metri. Ho sentito che fissava un chiodo da roccia e l'ho visto fare la manovra di ancoraggio, poi è successo qualcosa ed è caduto. È volato per circa 80 metri. Durante il volo improvviso non ho potuto far altro che ancorare al meglio la sua corda al mio imbrago e poi attendere la botta. Fortunatamente la caduta è avvenuta sul pendio libero da rocce affioranti e fortunatamente la caduta gli ha procurato solo delle escoriazioni e perdita di materiale da scalata." Dopo l'incidente i due hanno deciso di ritornare al campo base.

I due team impegnati sulla via Kinshofer stanno collaborando per attrezzare con le corde fisse la via, che presenta molto ghiaccio e poca neve ed è in condizioni più difficili rispetto all’anno scorso. Gli alpinisti Daniele Nardi, Alex Txikon, Ali Sadpara, Adam Bielecki e Jacek Tcech decideranno ora come proseguire.

Simone Moro e Tamara Lunger, Tomek Mackiewicz ed Elisabeth Revol hanno scelto invece la via Messner-Esisendle tentata dagli altoatesini nel 2000. La cordata italiana è a campo 2 mentre Mackiewicz e Revol hanno raggiunto quota 7000 nei giorni scorsi e stanno progettando l'attacco finale alla vetta