Articolo

NIENTE CENTRALINE IN VAL VERTOVA

04 Novembre 2016 / 00:00
0
0
390
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

NIENTE CENTRALINE IN VAL VERTOVA

04 Novembre 2016/ 00:00
0
0
390
Scritto da Redazione Orobie

La Val Vertova per ora è salva: la Provincia di Bergamo ha disposto l’archiviazione e l’improcedibilità delle domande presentate un anno fa dalla società “Primo Sole” di concessione di derivazione dell’acqua per uso idroelettrico dal torrente Vertova, nei comuni di Vertova e Gazzaniga.

L’annuncio è stato dato dal presidente dell’amministrazione provinciale Matteo Rossi ai rappresentati del Comitato “Val Vertova bene comune” e al sindaco di Vertova Luigi Gualdi, giovedì nella sede dell’ente, in via Tasso a Bergamo.
La decisione di archiviare i progetti relativi alla costruzione di centraline idroelettriche in Val Vertova è stata presa dai tecnici provinciali a norma di legge. Si legge nella motivazione: “Le istanze sono state ritenute da archiviare in virtù del fatto che il progetto preliminare, privo di attualità, non era più legato ad una procedura che giustificasse l’ulteriore prosecuzione del regime di sospensione delle istanze di concessione. È stato ritenuto che non vi possa essere il riconoscimento di una condizione di continuità nella validità delle richieste originarie”.

Contro le centraline idroelettriche in Val Vertova sono state raccolte 10 mila firme, consegnate dal Comitato al presidente Rossi. Ora l’obiettivo è di arrivare a una tutela dell’area e la stessa provincia suggerisce la creazione di una riserva naturale nella Val Vertova. Proprio su questo aspetto sono previsti nei prossimi giorni incontri tra il Comitato e gli amministratori della zona per giungere al riconoscimento della tutela di questo ambiente.