Articolo

Il 17 dicembre lezioni di sci gratis

28 Novembre 2017 / 19:30
0
0
3679
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Il 17 dicembre lezioni di sci gratis

28 Novembre 2017/ 19:30
0
0
3679
Scritto da Redazione Orobie

Nelle località invernali di tutta la Lombardia scendono in campo i maestri di sci dell’Amsi. Una iniziativa sostenuta dalla Regione e che è rivolta a bambini e adulti. Annullo filatelico e sostegno all’Unicef. Il video-invito alla giornata per orobie.it dell'assessore regionale Antonio Rossi.

Domenica 17 dicembre in sessanta scuole di sci della Lombardia si terrà l’open day 2017. Una giornata di conoscenza e insegnamento gratuito per tutti a partire dai 4 anni. Una domenica sulla neve per imparare a sciare gratis. È la proposta dell’Amsi-Associazione maestri di sci italiani della Lombardia, con il Collegio regionale dei maestri di sci e la Regione Lombardia. Sarà la decima edizione dell’open day, che in questi anni ha coinvolto migliaia di partecipanti, soprattutto bambini e famiglie.

In Regione a Milano si è tenuta la presentazione ufficiale dell’evento. Oltre al presidente dell’Amsi Lombardia Luciano Stampa e al presidente del Collegio regionale dei maestri di sci, Cristian Pedretti, sono intervenuti l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi e il consigliere regionale Lara Magoni. Proprio l’assessore Rossi ha sottolineato l’importanza della giornata che coinvolgerà quasi tutte le scuole di sci lombarde. "L'open day - ha detto - consente a tutti di conoscere e praticare lo sci alpino, il fondo, il telemark e lo snowboard e rappresenta una speciale promozione dello sport praticato in uno scenario fantastico quale quello della montagna lombarda ".

Guarda l'intervista all'assessore regionale allo Sport Antonio Rossi:

Ecco l'elenco delle scuole di sci aderenti

Il 17 dicembre i “professionisti della neve”, come sono stati definiti dai promotori della giornata, saranno a disposizione per lezioni collettive gratuite di due ore (ma le modalità cambiano di località in località e verranno comunicate al momento dell’iscrizione obbligatoria da effettuarsi via mail: qui tutte le info). L’open day è dedicato a bambini e adulti, con i maestri di una sessantina di scuole. "La giornata - ha rimarcato l’assessore - è aperta davvero a tutti e garantisce la possibilità di imparare a sciare anche alle persone diversamente abili. Dall'edizione 2008 sono stati coinvolti ben 5.270 allievi”.

Per i maestri di sci sono stati Luciano Stampa e Cristian Pedretti a ribadire gli obiettivi dell’open day. “Dalla promozione dell’attività delle scuole – ha affermato Stampa – alla valorizzazione delle montagne e delle località lombarde, ampliando l’orizzonte a tutto il sistema turistico regionale”. Pedretti ha parlato di come è cambiata la figura del maestro di sci: “Sono mutati la professione e il mercato: oggi non proponiamo più soltanto la tecnica dello sci, ma puntiamo a far vivere le emozioni dello sciare. Tecnica, emozione e montagna sono per noi elementi che non si possono scindere”.

Per la Regione è stata l’occasione per fare il punto sulle iniziative di promozione della montagna, cui dedicherà il prossimo anno. L’assessore Antonio Rossi ha aggiunto: "Abbiamo realizzato due bandi per ammodernare gli impianti di risalita, ne abbiamo fatto un altro per aiutare i comprensori a produrre neve e abbiamo una misura, lo skipass unico pay per use, per sciare in tutti i comprensori lombardi dove si avrà la certezza di pagare la tariffa più conveniente in base al tempo realmente passato sulle piste. Una misura che aiuta le famiglie che vogliano fare sport". "Come assessore e come Regione - ha concluso - credo tantissimo nel ruolo, anche turistico, di quanti svolgono le professioni della montagna e lo abbiamo sottolineato scrivendolo nella legge sullo sport. Il mio invito a tutti è di partecipare all'open day".

Domenica 17 dicembre non sarà soltanto un momento di avvicinamento agli sport invernali. Certo, i maestri di sci saranno impegnati in lezioni collettive gratuite aperte a bambini e adulti, ma gli ingredienti della giornata sono davvero molti. Tra le iniziative abbinate all’open day, in particolare c’è la campagna “Sciare sicuri? Si può…”. “L’Amsi – spiega il presidente lombardo dell’associazione, Luciano Stampa – anche in questa stagione sciistica non si sottrae dal sostenere la divulgazione delle 12 regole di condotta sulle piste da sci. Lo fa attraverso l’attività dei suoi 13 mila professionisti della neve associati e delle 400 scuole”. Obiettivo: rendere partecipi i più piccoli e gli adulti a un approccio corretto di come si sta e, soprattutto, di come ci si muove e comporta sulla neve. Questo per dare un valido contributo alla diminuzione di incidenti e infortuni.

Anche attraverso dei fumetti che hanno per protagonista la mascotte della Scuola italiana sci, Leo Monthy, vengono quindi spiegate le regole base: rispetto per gli altri, padronanza della velocità, scelta della direzione, traiettorie, sorpasso, spazio minimo per il sorpasso a bordo pista, attraversamento e incrocio, sosta, salita e discesa a piedi, rispetto della segnaletica, in caso di incidente e identificazione.

Ci sono poi altre due iniziative legate alla Scuola italiana di sci in corso in questi giorni. La prima è di Poste Italiane: in occasione dell’annuncio del 10° open day, a Palazzo della Regione a Milano si è svolto un annullo filatelico speciale. È stato creato un timbro che riproduce un fiocco di neve, logo della Scuola, marchio legato all’Associazione maestri sci italiani. L’annullo speciale sarà poi depositato allo sportello filatelico dell’ufficio postale di Milano Palazzo della Regione, in via Algarotti 1, per due mesi, così da soddisfare le richieste dei collezionisti. Successivamente verrà conservato al Museo storico della Comunicazione di Roma.

Infine, spazio alla solidarietà: Amsi, anche durante l’open day del 17 dicembre, pubblicizzerà il numero di telefono solidale di Unicef Italia 45566 e quanto raccolto andrà a favore dei bambini delle zone più povere del mondo.


Correlati

Alla scoperta di api e apicoltura

Alla scoperta di api e apicoltura

Sulla rivista di Orobie del mese di agosto 2022 si parla anche di api e apicoltura. Ad accompagnarci è Anna Marconcini, 29 anni di ...

Articolo
Cani antiveleno contro il bracconaggio

Cani antiveleno contro il bracconaggio

Parte dalla provincia di Brescia la campagna della Regione Lombardia nell’ambito del progetto europeo Life WolfAlps Eu per migliorare la coesistenza tra lupo e ...

Articolo
Ecco P-ARTe del Cuore, nuovo contest social

Ecco P-ARTe del Cuore, nuovo contest social

“P-ARTe del Cuore”, nuovo contest social, nato nell’ambito del progetto P-art, una pietra sopra l’altra, cofinanziato da Regione Lombardia e che vede come ...

Articolo
Valfurva, giornata in ricordo della Prima guerra mondiale

Valfurva, giornata in ricordo della Prim...

Proloco turismo Valfurva, provincia di Sondrio, nella giornata di lunedi 1 agosto, presenta "Cuore nella Neve", titolo di un romanzo dell’autore bormino Giovanni Peretti ...

Evento