Articolo

Nuovissima app per la Via Francigena

12 Marzo 2018 / 11:15
0
0
2174
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Nuovissima app per la Via Francigena

12 Marzo 2018/ 11:15
0
0
2174
Scritto da Redazione Orobie

È l’applicazione ufficiale, disponibile sia per iPhone sia per Android. Uno strumento gratuito messo a disposizione di chi intende percorrere l’itinerario. Tra gli obiettivi: dare visibilità ai territori lungo il cammino, Lombardia compresa.

Qualche purista storcerà il naso, chiedendosi che pellegrino sia chi cammina verso Roma con una app perfetta in ogni particolare, ricca di informazioni, bilingue e addirittura con un allarme che si mette a suonare per avvertire chi esce dal percorso. Dove finisce la libertà del pellegrino (di farsi un percorso tutto suo) e d’altra parte dove sta lo spirito di ricerca, di vagabondaggio e anche quel po’ di incertezza che è il sugo di ogni cammino? D’altronde, risponde la difesa, i tempi sono cambiati. Il pellegrino del Duemila si reca al punto di partenza in aereo o in treno, alloggia in alberghi, si veste «tecnico», chiama casa con il cellulare… E, in definitiva, nessuno obbliga a scaricare la app. Che ha anche un vantaggio: restituisce informazioni a favore di altri camminatori. Una sorta di fratellanza informatica tra pellegrini, insomma.

L’ultima nata, già disponibile sugli store online, è la nuova app ufficiale della Via Francigena , realizzata dall'Associazione europea delle Vie Francigene (Aevf) in collaborazione con le sette Regioni italiane attraversate dall'itinerario (Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Lazio) e i Cantoni Vaud e Vallese della parte svizzera (dopo le versioni in lingua inglese, francese e spagnola, il sito ufficiale della Via Francigena è da poco disponibile anche in tedesco).

Disponibile per iPhone e Android, la app Via Francigena - sviluppata da ItinerAria srl, società specializza ed expert partner Aevf - è un nuovo strumento gratuito per i pellegrini e i turisti che a piedi o in bicicletta vogliono intraprendere l'itinerario di Sigerico. Attualmente fruibile in lingua italiana e inglese (cui presto si aggiungerà il francese), consente la navigazione gps lungo l'intero percorso, circa mille chilometri divisi in 45 tappe dal Colle del Gran San Bernardo a Roma.

«È un'evoluzione importantissima per i pellegrini e i turisti che si mettono in cammino - spiega Sami Tawfik, responsabile progetti dell’Associazione europea delle Vie Francigene - questa app nasce anche come contenitore per dare visibilità ai territori lungo la Francigena, alle iniziative e alle peculiarità turistiche del cammino”. Oltre a pre-caricare mappe, tracce e descrizioni di ogni tappa per essere indipendenti dalla connessione internet, l'applicazione Aevf presenta alcune importanti novità dal punto di vista tecnico: un cruscotto di navigazione user friendly simile a quello di Google maps e un allarme sonoro in caso di fuoriuscita dal percorso. L'applicazione consente anche di inviare segnalazioni più precise sulle eventuali criticità del percorso.

«Gli utilizzatori della app – spiega Alberto Conte, fondatore di ItinerAria e responsabile del percorso per Aevf – avranno la possibilità di inviare una mail con immagini e coordinate geografiche dei luoghi dove riscontreranno eventuali criticità: questo renderà le segnalazioni più puntuali, incentivando una collaborazione attiva da parte di percorre l'itinerario». Oltre a fornire indicazioni sul percorso, i punti di interesse e l'accoglienza, la nuova app dell'Aevf è anche una finestra sul territorio con la sezione in fase di pubblicazione dedicata a “Le terre della Via Francigena” per conoscere itinerari, proposte di escursioni e comprendere l'anima autentica delle zone attraversate dal cammino.

Un'applicazione in continua evoluzione, annuncia Tawfik, e sempre più europea: «La nostra ambizione è di estendere la app al territorio francese e inglese. Stiamo già lavorando sul territorio svizzero e l'obiettivo, così come stiamo facendo con la guida, è quello di avere una app che segua il pellegrino e il turista da Canterbury a Roma e, in un futuro, fino alla Francigena del Sud».

Correlati

Sentiero gourmet: Livigno prende per la gola

Sentiero gourmet: Livigno prende per la gola

Chef stellati e degustazioni sono protagonisti, venerdì 15 luglio 2022 a Livigno (Sondrio). Nel «Piccolo Tibet» torna infatti l’appuntamento con il Sentiero gourmet, la ...

Articolo
In omaggio la cartina 2022 «GiraRifugi e Alpeggi»

In omaggio la cartina 2022 «GiraRifugi e...

Scopri la Lombardia, il suo patrimonio ambientale, i sentieri e i rifugi con la cartina che Assorifugi Lombardia, l’associazione che raggruppa i gestori dei ...

Articolo
Al Vittoriale tornano i Notturnali

Al Vittoriale tornano i Notturnali

Di sera al Vittoriale degli italiani, a Gardone Riviera (Brescia). L’opportunità è da luglio a settembre, un’occasione ancora più suggestiva per visitare e ...

Articolo
Lombardia, mai così poca neve negli ultimi 15 anni

Lombardia, mai così poca neve negli ulti...

Sulle montagne della Lombardia, mai così poca neve negli ultimi 15 anni. I dati sono dell’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ...

Articolo