Articolo

Verso Valmalenco ultra distance trail

22 Giugno 2018 / 17:30
0
0
839
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Verso Valmalenco ultra distance trail

22 Giugno 2018/ 17:30
0
0
839
Scritto da Redazione Orobie

Presentata la seconda edizione della gara podistica sondriese che è in programma il 20 e 21 luglio. Stesso format e alcune novità. Impegnati nell’organizzazione anche oltre cento volontari.

Presentazione ufficiale della seconda edizione di Valmalenco ultra distance trail in programma il 20 e 21 luglio. Buono il successo nell’edizione d’esordio e ora la bella kermesse podistica sondriese verrà riproposta con il medesimo format di gara individuale (90 km con 6.000 m d+) e nella formula a staffetta a 3 elementi con frazioni da 33, 39 e 18 km. Una splendida cavalcata a fil di cielo che valorizzerà i sentieri dell’Alta via andando a toccare ben 15 rifugi, con 4 scollinamenti oltre quota 2.600 metri. Un trail duro, alpinistico e altamente spettacolare.

Nell’ottica di valorizzare le eccellenze di una valle che merita di essere visitata tutto l’anno, la presentazione è avvenuta al rifugio Motta (2.236 metri), a pochissimi passi dalle piste da sci del Palù.

Il presidente del comitato organizzatore Fabio Cometti ha salutato i numerosi sponsor e le autorità intervenute: Simona Pedrazzi (consigliere Regione Lombardia), Tiziano Maffezzini (presidente Comunità montana di Sondrio), Marco Negrini (sindaco di Lanzada), Renata Petrella (sindaco di Chiesa in Valmalenco), Giancarlo Corlatti (vicesindaco di Torre Santa Maria), Danilo Bruseghini (sindaco di Caspoggio). 

«La nostra idea iniziale era proporre un evento a cadenza biennale, ma su grande richiesta di atleti, appassionati e istituzioni abbiamo dovuto trovare una data che ci permettesse di mandare in scena ogni estate la Valmalenco ultra distance trail – ha esordito Cometti –. Le date da segnare sono quelle del 20 e 21 luglio. Il format sarà quello dello scorso anno; per darvi un po’ di numeri, al momento abbiamo già oltre 300 atleti iscritti (54 staffette da 3 elementi e 130 runner sulla prova individuale). Per motivi di logistica e sicurezza, ma soprattutto al fine di garantire un servizio che sia il migliore possibile, non andremo oltre le 70 staffette e i 250 individuali».

Cometti ha proseguito: «Ringrazio gli oltre 100 volontari, vero cuore pulsante della Vut, ma soprattutto enti, istituzioni e rifugisti che da subito hanno creduto in noi. Tante persone che ci hanno dato fiducia e continuano a darcela, perché hanno colto la nostra passione organizzativa e la nostra voglia di fare conoscere la Valmalenco in Italia e nel mondo. Tiziano della Cagnoletta, ad esempio, ci ha donato un bivacco mobile che porteremo nella Valle dello Scerscen, in uno dei punti più selvaggi e alpinistici del percorso. Un baluardo importante per atleti e per uomini del soccorso».

Il responsabile del percorso Paolo Moriondo ha puntualizzato: «Forti dell’esperienza dello scorso anno, abbiamo pensato alcune migliorie che ci permetteranno di proporre una Vut ancora più bella. I feedback dei concorrenti e degli addetti ai lavori, ci hanno convinto ad anticipare data e orario di partenza al fine di guadagnare due ore di luce e fare evitare al maggior numero di concorrenti possibile una seconda notte di gara. La data da segnare in agenda è quella di venerdì 20 luglio, mentre lo start sarà dato alle 23 nella centralissima piazza di Chiesa in Valmalenco per la prova principe, in concomitanza da località Pradasc di Lanzada partiranno i primi frazionisti della gara a staffetta. Dietro le quinte avremo oltre 100 volontari, uomini del soccorso che veglieranno sulla sicurezza degli atleti. E, sempre nell’ottica di massima sicurezza, ogni concorrente sarà monitorato lungo tutto il percorso grazie a un sistema gps e ogni momento della gara sarà seguito live sul sito www.setetrack.it».


Correlati

Moscato di Scanzo protagonista dei weekend di settembre

Moscato di Scanzo protagonista dei weeke...

La Festa del Moscato non si farà a causa dell'emergenza sanitaria. Ci sono però altre occasioni per degustare questa celebre Docg.Nei fine settimana ...

Evento
Due appuntamenti con la corsa in montagna

Due appuntamenti con la corsa in montagna

A settembre un emozionante debutto e un atteso ritorno. Il 5 settembre si terrà la StraForni, corsa-camminata non competitiva nella valle dei Forni lungo i ...

Evento
Trail, altri inevitabili arrivederci

Trail, altri inevitabili arrivederci

Purtroppo altre gare e manifestazioni cancellate alla luce dell'emergenza sanitaria.Dopo 7 edizioni la ZacUp si ferma."Ci prendiamo una pausa per sederci ...

Articolo
Buone notizie per le corse in montagna

Buone notizie per le corse in montagna

La Federazione italiana di atletica leggera ha deciso di ripartire puntando, per quanto riguarda il settore mountainrunning, su alcune delle proprie roccaforti. Importanti conferme per ...

Articolo