Articolo

L'arte dei Giacometti, tre mostre e un'app

26 Luglio 2018 / 17:00
0
0
916
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

L'arte dei Giacometti, tre mostre e un'app

26 Luglio 2018/ 17:00
0
0
916
Scritto da Redazione Orobie

Si chiama “Giacometti art walk” ed è una guida virtuale pensata per essere usufruita su smartphone e tablet. Diventa così possibile in qualsiasi momento, con il cellulare alla mano, scoprire la vita e l’opera degli artisti della famiglia Giacometti, collocandole all’interno del loro contesto naturale e sociale. L'app guida i visitatori sui sentieri della val Bregaglia tra Sils (Engadina) e Chiavenna, scaricando automaticamente sul dispositivo i contenuti multimediali che permettono di "vivere" i tracciati su cui si cammina, in una narrazione fluida e continua.

Le mostre

Da un Giacometti all’altro”, fino al 30 settembre 2020. Perché se Alberto rimane il più importante e conosciuto a livello internazionale, gli artisti della famiglia le cui origini si trovano proprio in Bregaglia, sono ben cinque. Da Giovanni, padre di Alberto, a Diego, fratello e assistente di Alberto. Poi Bruno, fratello minore di Alberto e Diego, e infine Augusto, cugino di secondo grado di Giovanni. Una piccola grande dinastia di cui scoprire le opere più significative, il tutto attraverso una mostra concepita particolarmente per bimbi e ragazzi dai 5 anni in poi. Una escursione lungo i sentieri dei cinque artisti e una ventina di postazioni interattive che fanno rivivere un secolo di storia giacomettiana. Visita su appuntamento: [email protected] - tel. 0041.81.8340140.

"Giovanni Giacometti e Cuno Amiet, un’amicizia", fino al 20 ottobre 2018 nel museo etnografico Ciäsa granda di Stampa-Bregaglia, in Svizzera. Due artisti importantissimi per l’evoluzione della pittura moderna elvetica, divisi da divergenze di opinioni e diatribe, ma nel contempo uniti da una profondissima amicizia e stima reciproca. Un’esposizione ricchissima di loro opere, provenienti da musei e collezioni private, per rivivere e capire il complicato e affascinante rapporto che è intercorso tra i due.

Arte Castasegna”, fino al 21 ottobre 2018Non soltanto storia, ma anche arte contemporanea. Perché la val Bregaglia è qualcosa in movimento e in continua evoluzione, così come lo sono stati e lo sono i suoi artisti. Organizzata dall’associazione Progetti d'arte in val Bregaglia, questa mostra “in paese” è opera dei curatori Luciano Fasciati e Céline Gaillard che hanno invitato noti artisti della Svizzera e dell’Italia ad animare gli spazi espositivi a Castasegna, sul confine svizzero con l’Italia, dove si riscontrano vari e importanti intrecci scientifici, culturali e storici.

Correlati

Orobie Extra. Mete per le vostre fughe di dicembre

Orobie Extra. Mete per le vostre "fughe"...

Fuga dalla città, dalla routine, dal cielo grigio? In questa puntata di Orobie Extra vi portiamo tra paesaggi imbiancati e le località più belle ...

Articolo
Weekend o Ponte, neve e luci superstar

Weekend o Ponte, neve e luci superstar

Come vuole la tradizione, con il Ponte dell'Immacolata prende il via la stagione sciistica e si accendono le luci del Natale.Nel comprensorio Ponte ...

Articolo
Re, draghi e fontanili, il videoracconto

Re, draghi e fontanili, il videoracconto

Alla scoperta di un lembo di Pianura padana ricco di leggende, come quella del drago Tarantasio. Il videoracconto, con la voce narrante di Maria Cristina ...

Articolo
Ponte Immacolata vacanze in rifugio

Ponte Immacolata vacanze in rifugio

Il Rifugio Monte Poieto in vista delle prossime festività resterà aperto tutti i giorni dal 3 al 12 dicembre PRANZO e CENA.A disposizione degli ...

Articolo