Articolo

I "Ragni" con tre spedizioni in Patagonia

19 Dicembre 2018 / 17:30
0
0
802
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

I "Ragni" con tre spedizioni in Patagonia

19 Dicembre 2018/ 17:30
0
0
802
Scritto da Redazione Orobie

Dal Fitz Roy alle vette inesplorate del Campo de Hielo Norte. Tre spedizioni in Patagonia per i "maglioni rossi" Ricky Felderer, Dimitri Anghileri, Paolo Marazzi, Luca Schiera, Della Bordella e Bernasconi. Con loro anche Matteo Pasquetto e Nicola LanzettaFra gli obiettivi le riprese di un film dedicato a Casimiro Ferrari. Saranno impegnati fra le cime più meridionali della cordigliera andina, teatro di alcune delle più belle pagine della storia del noto gruppo alpinistico.

Il sogno del Fitz Roy

I primi a entrare in azione saranno Felderer e Anghileri, entrambi alla loro prima spedizione patagonica. "Saremo in Patagonia da fine dicembre al 4 febbraio – racconta Felderer, già partito per l'Argentina -. Speriamo di trovare delle finestre di bel tempo sufficienti a fare qualche bella ripetizione su vie prevalentemente di roccia. Ovviamente ci piacerebbe fare una via sul Fitz Roy, ma è il sogno nel cassetto".

Alpinisti in esplorazione

Più inusuale è la destinazione della cordata composta da Marazzi e Schiera, nell'area del Campo de Hielo Norte, nel sud della Patagonia, uno dei ghiacciai più estesi al mondo, in un contesto ancora alpinisticamente inesplorato. Non si hanno infatti informazioni precise su montagne e vie di accesso e non sono ancora state tracciate vie tecniche su queste pareti. "Scaleremo in stile alpino - ha spiegato Schiera -. Il nostro interesse si è focalizzato su due pareti che alternano solido granito a tratti di misto e ghiaccio. Il rientro è previsto per la fine di gennaio".

Obiettivo da decidere

Per quanto riguarda la terza spedizione, i tre protagonisti, Della Bordella, Bernasconi e Pasquetto, non hanno ancora sciolto il riserbo sulla meta principale: "Andremo nella zona di El Chalten - ha spiegato il presidente dei Ragni di Lecco Della Bordella -. Abbiamo in mente una linea fantastica che ci piacerebbe salire, mai stata fatta, della quale però non vogliamo svelare i dettagli. Per questo progetto i tre hanno a disposizione 40 giorni.

Al termine resterà in Patagonia Matteo Della Bordella, che con Nicola Lanzetta vorrebbe, oltre a scalare, catturare immagini spettacolari per un film di Fulvio Mariani al quale i due stanno lavorando da tempo e che avrà al centro la figura di Casimiro Ferrari e le sue salite.

Correlati

Con Orobie di dicembre  l'inverno è già in edicola

Con Orobie di dicembre l'inverno è già i...

La rivista Orobie vi invita ad andare alla scoperta dello straordinario territorio della Lombardia anche d'inverno. Escursionismo, arte, storia e tradizioni, vi aspettano sul ...

Articolo
Premio Meroni: la montagna durante il lockdown

Premio Meroni: la montagna durante il lo...

Quest’anno il Premio Marcello Meroni avrà una formula diversa dal solito e sarà dedicato a quanti hanno continuato a far vivere la montagna durante ...

Evento
La montagna al cinema, rassegna a Bergamo

La montagna al cinema, rassegna a Bergamo

Prosegue al cinema Capitol Multisala la rassegna dedicata alle terre alte.Un ciclo di pellicole dedicate alla montagna, che parlano di alpinismo, emancipazione sociale e ...

Evento
Orobie da vivere nel libro di Dimitri Salvi ePino Capellini

Orobie da vivere nel libro di Dimitri Sa...

Venerdì 26 novembre alle 18 al Palamonti di Bergamo sarà presentato il libro "Emozioni in natura, Orobie da vivere". Il fotografo Dimitri Salvi e ...

Evento