Articolo

RIFLESSIONI DI FINE ANNO DALLA CIMA DEL RESEGONE

31 Dicembre 2018 / 06:25
0
1
314
Scritto da MAURO DANISI
Articolo

RIFLESSIONI DI FINE ANNO DALLA CIMA DEL RESEGONE

31 Dicembre 2019/ 06:25
0
1
314
Scritto da MAURO DANISI

La montagna impone rispetto, se non gliene porti non perdona.

Entri in armonioso contatto con la natura, tutto é piú a misura d'uomo, la tua velocitá, quella dei tuoi pensieri, riesci ad ascoltare il tuo respiro, il tuo battito.

Sei allo stesso livello degli altri esseri viventi del creato, tutti sullo stesso piano, nessuno prevarica sull'altro: schiacceresti una formica nel tuo bellissimo bagno piastrellato senza troppi sensi di colpa, ma perché dovresti andare a rompere le scatole ad un formicaio nella pineta?

L' armonia si instaura di conseguenza anche tra escursionisti.

Ci si puó fermare al semplice saluto o diventare grandi amici.

In ogni caso tutto comincia da un "Ciao", dal veneto "S'ciao" ...schiavo, sono tuo servo, sono al tuo servizio.

Quale miglior modo di approcciare un incontro.

Lecco-Resegone richiede un minimo di allenamento, chi incroci sul cammino non é un escursionista da sola passeggiata lungo il fiume.

Eppure, pur essendo appassionati, oggi pochi hanno risposto al saluto, hanno mugugnato qualcosa mentre continuavano a fissare per terra.

Camminavano in un quadro stupendo con la stessa gioia di un auto-immobilista in colonna nell'ora di punta.

Siamo convinti di dover fare cose eclatanti, viaggi folli, dare svolte radicali alle nostre vite per poter trovare la felicitá, come se dipendesse dal "cosa" e non dal "come".

In realtà tutto questo serve soprattutto a farti capire che dall'operaio al viaggiatore, dal netturbino al manager, le persone felici sono coloro che hanno imparato a godere delle piccole cose della vita.

La felicitá dipende dal punto di vista con cui decidi di vedere la realtá.

Chiunque non abbia raggiunto questa sensibilitá, non vivrà mai bene, qualsiasi cosa faccia.

Fai ció che ami ed amplificherai il piacere, ma l'approccio deve essere quello giusto.

BUON ANNO A TUTTI!

E fissatevi negli occhi durante il brindisi, assume tutto un altro sapore ;-)