Articolo

Sicurezza sugli sci. Il decalogo dei Maestri di sci

10 Gennaio 2019 / 13:00
0
1
809
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Sicurezza sugli sci. Il decalogo dei Maestri di sci

10 Gennaio 2019/ 13:00
0
1
809
Scritto da Redazione Orobie

Negli ultimi giorni si sono verificati numerosi gravi incidenti sulle piste da sci. E' utile per tutti rileggere con attenzione le regole per la sicurezza sulla neve.

In seguito ai tragici incidenti avvenuti durante le vacanze di Natale in diverse località sciistiche italiane, gli esperti della Scuola italiana Sci tornano a ribadire le regole di sicurezza sulle piste che si basano su due capisaldi: rispetto degli altri e coscienza delle proprie capacità

Le 12 Regole di Condotta sulle Piste da Sci

1. Rispetto per gli altri. Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo la persona altrui o provocare danno.

2. Padronanza della velocità. Ogni sciatore deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria capacità, nonché alle condizioni generali e del tempo.

3. Scelta della direzione. Lo sciatore a monte il quale, per la posizione dominante, ha la possibilità di scelta del percorso, deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.

4. Traiettorie. Bisogna prestare attenzione alle traiettorie degli sciatori in considerazione del tipo di sci utilizzato, telemark, carving o snowboard.

5. Sorpasso. Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte che a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a una distanza tale da consentire le evoluzioni dello sciatore sorpassato.

6. Spazio minimo per il sorpasso a bordo pista. È buona norma che lo sciatore non curvi sul bordo della pista, ma lasci sempre uno spazio sufficiente per agevolare il suo sorpasso.

7. Attraversamento e incrocio. Lo sciatore che si immette su una pista o attraversa un terreno di esercitazione, deve assicurarsi, mediante controllo visivo a monte e a valle, di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri. Lo stesso comportamento deve essere tenuto dopo ogni sosta.

8. Sosta. Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di assoluta necessità, sulle piste e specie nei passaggi obbligati o senza visibilità. In caso di caduta lo sciatore deve sgombrare la pista il più presto possibile.

9. Salita e discesa a piedi. Lo sciatore che risale la pista deve procedere soltanto ai bordi di essa ed è tenuto a evitare ciò in caso di cattiva visibilità. Lo stesso comportamento deve tenere lo sciatore che discende a piedi la pista.

10. Rispetto della segnaletica. Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica delle piste.

11. In caso d’incidente. Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.

12. Identificazione. Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne sia testimone è tenuto a dare le proprie generalità.

Amsi ha diffuso il decalogo attraverso numerosi canali e soprattutto ne sono promotori attivi i 12.000 Maestri associati, e le 400 Scuole italiane Sci.  


Correlati

I maestri di sci pronti a ripartire

I maestri di sci pronti a ripartire

Maestri di sci, snowboard e fondo: è un’intera categoria professionale che lancia il proprio messaggio - nell'incontro di oggi 29 novembre - a supporto del ...

Articolo
A dicembre gli under 16 sciano gratis

A dicembre gli under 16 sciano gratis

Dall'1 al 24 dicembre skipass gratuiti e maestri di sci a prezzo super scontato per gli under 16.L’iniziativa è di Regione Lombardia ...

Articolo
Indennizzi per scuole e maestri di sci

Indennizzi per scuole e maestri di sci

E' stato firmato il decreto per l’erogazione di indennizzi a favore dei maestri e delle scuole di sci penalizzati dall'emergenza sanitaria. Nella nostra ...

Articolo
La preoccupazione dei maestri di sci

La preoccupazione dei maestri di sci

L'Amsi, Associazione maestri sci italiani, e il  Collegio nazionale maestri di sci, in rappresentanza di 15.000 professionisti della neve e 400 scuole ...

Articolo