Articolo

40 anni a Gromo all'insegna della buona cucina

26 Febbraio 2019 / 03:20
0
0
383
Articolo

40 anni a Gromo all'insegna della buona cucina

26 Febbraio 2019/ 03:20
0
0
383

Ha compiuto 40 anni di attività il ristorante Posta al Castello di Gromo nella sua attuale sede, il prestigioso duecentesco palazzo Ginami (in precedenza, perché la sua storia è ancora più lunga, occupava dei locali che si affacciavano sempre sulla piazza medioevale di Gromo). Una tappa enogastronomica senz'altro da consigliare per visitatori e turisti che arrivano in questo che per il Touring Club Italiano è "uno dei borghi più belli d'Italia". In occasione dell'anniversario, la presidente dell’associazione Ristoranti Regionali –Cucina Doc (www.ristorantiregionali.it) Marinella Argentieri ha consegnato con il direttore di Italia a Tavola Alberto Lupini, socio onorario dell’associazione, un riconoscimento alla famiglia Tonoli iscritta al sodalizio gastronomico fin dalla sua costituzione, nei primi anni Settanta.

E' stato ricordato il fondatore del ristorante Vittorino Tonoli , prematuramente scomparso, fu da subito un associato di spicco di Ristoranti Regionali-Cucina Doc, sempre pronto a collaborare ad ogni iniziativa, affiancato dalla moglie Alba che, ancora oggi, è responsabile della cucina, anima del locale guidato dai figli Mauro e Chicco. La consegna del riconoscimento è stata festeggiata con un pranzo abbinato ai vini dell’azienda vitivinicola Bera di Neviglie, molto apprezzata da Luigi Veronelli per le sue etichette (dal Barbera al Barbaresco) prodotte nel territorio di Neviglie, tra Langhe e Roero, in provincia di Cuneo, luogo di elezione del Moscato d’Asti, per il quale Bera ha ricevuto numerosi premi, tra questi il prestigioso Oscar del concorso Douja d’Or, nel 2017.

Tra i piatti proposti dal ristorante Posta al Castello, vanno citati il prosciutto crudo Cà del Botto, prodotto ad Ardesio solo da suini bergamaschi di oltre un anno di età accompagnato da funghi porcini all’alloro; la zuppa di porcini; la “Delizia”, crespella di funghi tagliati freschi in lamelle; la tagliata di manzo al rosmarino con chips di patate; la trilogia di dolci di Alba (semifreddo al torroncino con cioccolata calda, latte in piedi e crostata ai frutti di bosco); per concludere, la degustazione di caffè del Caravaggio, pensata per la clientela della ristorazione di qualità.


Correlati

Everesting sulle nevi di Vodala

Everesting sulle nevi di Vodala

Due scialpinisti bergamaschi, Paolo Bonandrini di Premolo ed Emanuele Orsini di Gromo, hanno salito e disceso le piste degli Spiazzi fino a raggiungere un dislivello ...

Articolo
RINVIATO lo Snow Leopard Day 2020

RINVIATO lo Snow Leopard Day 2020

L'evento è stato rinviato a causa delle limitazioni legate al Coronavirus.Il 29 febbraio si terrà l'undicesima edizione dell'International Snow Leopard Day ...

Evento
Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e vini orobici

Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e...

Nell’anno delle celebrazioni leonardesche (nel 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte del poliedrico genio italico) è rimasta un po’ in ombra la splendida ...

Articolo
Doppio appuntamento con L'Eco cafè a Gromo e Curno

Doppio appuntamento con L'Eco cafè a Gro...

Un caffè con Babbo Natale e uno nella nuova area ristorazione di Curno. La postazione mobile de L'Eco cafè vivrà giornate molto intense. E ...

Articolo