Articolo

Case di Viso, una meta per tutte le Stagioni

10 Febbraio 2019 / 06:25
0
0
1088
Scritto da Michele Rossetti
Fotografie di Michele Rossetti
Articolo

Case di Viso, una meta per tutte le Stagioni

10 Febbraio 2019/ 06:25
0
0
1088
Scritto da Michele Rossetti
Fotografie di Michele Rossetti

Una bellissima meta adatta in tutte le stagioni e facilmente raggiungibile anche dai meno allenati è quella che dalla frazione di Pezzo a Ponte di Legno, porta al piccolo, ma caratteristico, borgo di Case di Viso.

Lasciata l'auto nel parcheggio poco dopo il primo tornante che sale verso Pezzo ci si incammina fra le vie dell'abitato montano davvero affascinante, con una meravigliosa vista sulla vallata che sale da Ponte di Legno e sulle montagne del Passo del Tonale e del Parco dell'Adamello. Qui ci troviamo nel parco dello Stelvio.

Il periodo dell'anno suggerisce l'utilizzo di ciaspole o di Sci da alpinismo, visto anche le recenti abbondanti nevicate che hanno finalmente imbiancato il tutto, come del resto deve essere in questo periodo.

Dopo l'abitato di Pezzo ci si addentra, seguendo una mulattiera, d'estate percorribile anche in auto senza nessun obbligo di permesso, in una zona che si alterna fra bosco e bellissime radure, anche se in questo periodo sono completamente bianche, perché ricoperte di neve, dove, grazie all'osservatorio faunistico posto a pochi passi, è possibile avvistare animali selvatici quali, cervi, stambecchi e camosci se fortunati e con un buon Occhio. La zona è molto frequentata anche da fotografi naturalistici sempre alla caccia di scatti appunto a questi abitanti della valle.

Questo tratto non presenta pendenze impossibili ed il tracciato può essere affrontato anche da famiglie, bambini anche se non allenati. Una volta superato il tratto in salita piano piano si comincia ad intravedere il borgo di Case di Viso.

Case di Viso è un borgo alpino in quota della valle di Viso, nel comune di Ponte di Legno. Come dicevo in precedenza è una meta turistica, nota specialmente per le abitazioni che conservano immutata la loro architettura originaria in muratura, risalente - per alcune - agli inizi del XIX secolo, e che sono state teatro di una rappresaglia nazista dopo l'armistizio dell'8 settembre. Quindi passeggiando fra le abitazioni di questo borgo, oltre che rimanere ammaliati dalla sua bellezza, si può respirare un'aria di storia e di arte.

Una volta raggiunto il borgo è bellissimo seguire il sentiero al suo interno passando fra le abitazioni e il torrente che scorre a fianco di esse ed una volta superato l'abitato, sempre seguendo la mulattiera o effettuando i tagli fra i prati si può arrivare ad un'area Pic-nic ben fornita e molto utilizzata soprattutto nelle calde giornate estive. Il punto può essere raggiunto anche in auto, pagando, in estate, una minima tassa per il parcheggio appunto. 

Dall'area pic-nic partono alcune delle più belle escursioni nella zona, due sentieri che si dividono in partenza ma che si possono ricollegare attraverso un giro ad anello. Uno porta al Rifugio Bozzi ed uno ai laghi di Ercavallo, ma fattibili in questo periodo solamente per ciaspolatori o sci alpinisti.

Anche la vista dall'alto dell'area picnic è davvero molto bella e suggestiva sul piccolo Borgo e sul principio della valle di Viso, con le montagne del Parco dell'Adamello sullo sfondo a farne da cornice.

Dopo aver goduto del paesaggio e di qualche raggio di sole invernale si può comodamente ripercorrere il tratto fatto precedentemente in salita, ripassare in mezzo al borgo e ritornare a Pezzo, con gli occhi pieni di gioia nel poter ammirare cosi tanta bellezza come la montagna sa regalarti.



Qualche dato tecnico sull'Escursione:

Pezzo - Case di Viso sono circa 3 Km come detto in precedenza senza pendenze proibitive e in questo periodo fattibili anche senza ciaspole perché sentiero bene battuto, ma molto più caratteristico e a tema affrontarlo appunto con le racchette da neve.

Mentre per arrivare all'area Pic-Nic circa 1 Km in più rispetto al borgo tagliando la mulattiera attraverso i sentieri fra i prati.

Il sole nel borgo arriva con molto ritardo rispetto al suo sorgere, quindi la zona rimane abbastanza fredda fino a metà mattinata. Consiglio di portarsi con se un binocolo ed una macchina fotografica per l'alta probabilità di avvistare qualche animale selvatico.

Buona escursione

Correlati

Riflessioni...

Riflessioni...

Non mi piace scrivere di questi argomenti ma trovo veramente triste la situazione che ci sta circondando, dal problema dei rifiuti, al nostro polmone che ...

Articolo
Trekking culturali a Pasturo

Trekking culturali a Pasturo

Al via una nuova serie di eventi per valorizzare il patrimonio storico-culturale del paese di Pasturo (Lecco), con il patrocinio del comune e dell'associazione ...

Evento
Alta Valtellina Bike Marathon

Alta Valtellina Bike Marathon

A Bormio Valdidentro weekend da mito per gli appassionati di mountain bike con l'Alta Valtellina Bike Marathon.2600 iscritti: è sold out l'undicesima ...

Evento
Nuova via per il trekking in Valchiavenna

Nuova via per il trekking in Valchiavenna

Un nuovo tracciato per il Trekking nella bassa Valchiavenna. Passi avanti per il progetto della variante della Vua Francisca.La Comunità montana della Valchiavenna ha ...

Articolo