Articolo

Va’ Sentiero lungo le terre alte d’Italia

26 Febbraio 2019 / 16:45
0
1
744
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Va’ Sentiero lungo le terre alte d’Italia

26 Febbraio 2019/ 16:45
0
1
744
Scritto da Redazione Orobie

Dal primo maggio il cammino di tre giovani lungo il Sentiero Italia. Ben 6.880 chilometri per scoprire le montagne e le loro genti da Nord a Sud, dalle Alpi alla Sicilia. Al via una raccolta fondi. Guarda il video.

Inizierà il primo maggio la camminata di 6.880 chilometri tra le terre alte italiane, per scoprire le montagne e le loro genti, promuovendo le unicità di quei luoghi attraverso la rete e i social. È lo spirito di «Va' Sentiero», progetto fondato da Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono e sostenuto dall'assessorato regionale all'Autonomia e Cultura della Lombardia, che fa capo all'assessore Stefano Bruno Galli. I tre ragazzi percorreranno a piedi l'intero Sentiero Italia, realizzato negli anni Novanta, attraversando tutte le catene montuose del Paese, toccando le 20 regioni italiane e oltre 350 borghi montani.

Giacomo Riccobono, Yuri Basilicò e Sara Furlanetto (foto di Sara Furlanetto)

«Siamo abituati a ragionare in termini “latitudinali” - commenta Galli, a proposito del progetto  - mentre, in questa occasione, la prospettiva da considerare è “altitudinale”. Per fare un esempio dei diversi punti di vista, mentre nel primo caso viene subito alla mente la storica “frattura” tra Nord e Sud, nel secondo bisogna pensare agli aspetti geomorfologici della montagna, da Settentrione a Meridione». «Un'impresa di questo tipo - prosegue Galli -, attraverso le montagne, dal confine orientale alla Sardegna, percorrendo le Alpi, gli Appennini e la Sicilia, consente di cogliere chiaramente le differenze, le storie e le tradizioni delle diverse comunità volontarie territoriali, le lingue e le culture, la mutevole percezione del senso della marginalità delle terre alte, che qui diventano protagoniste».

(foto di Sara Furlanetto)

Continua nella sua analisi l’assessore regionale Galli: «Il confronto tra vari modelli di mentalità diffusa diventa allora una vera e propria fonte di ricchezza. È la ricchezza di tutta la penisola, che offre questi scenari e queste opportunità entusiasmanti e suggestive. Perciò, da parte della Regione Lombardia, ci sarà sincero sostegno a questa affascinante iniziativa».

(foto di Sara Furlanetto)

Spiegano Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono: «Con questo viaggio vogliamo far conoscere il Sentiero Italia, soprattutto ai nostri coetanei, e dare voce alle terre alte, luoghi meravigliosi spesso dimenticati, spopolati o abbandonati a se stessi».

(foto di Sara Furlanetto)

Per finanziare il progetto «Va' Sentiero» i tre fondatori hanno lanciato una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma Indiegogo. L'obiettivo è di raccogliere almeno 25 mila euro per coprire le spese del team per i primi sette mesi di viaggio.


Correlati

Non abbiate paura di sognare, Tondini ha presentato il suo docufilm

"Non abbiate paura di sognare", Tondini ...

Arrampicata di alto livello, panorami mozzafiato e un profondo excursus sull’etica delle salite hanno caratterizzato la serata organizzata a Bevera di Sirtori (Lecco) da ...

Articolo
Adamello Ultra Trail, un weekend da leggenda

Adamello Ultra Trail, un weekend da leggenda

Da venerdì a domenica si riaccende l'avventura dell'Adamello Ultra Trail, la corsa sui camminamenti della Grande Guerra nei Parchi dell'Adamello e dello ...

Evento
Passeggiata settembrina a Lonato

Passeggiata settembrina a Lonato

Una camminata tra le colline moreniche alle spalle del lago di Garda con intrattenimento e una gustosa ricompensa al traguardo.Torna sabato 28 settembre a ...

Evento
Crocevia, Monza applaude Irene Borgna

Crocevia, Monza applaude Irene Borgna

Successo al teatro Binario 7 per il terzo incontro della rassegna con gli autori promossa da Orobie. L’autrice de «Il pastore di stambecchi» ha ...

Articolo