Articolo

Va’ Sentiero lungo le terre alte d’Italia

26 Febbraio 2019 / 16:45
0
1
430
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Va’ Sentiero lungo le terre alte d’Italia

26 Febbraio 2019/ 16:45
0
1
430
Scritto da Redazione Orobie

Dal primo maggio il cammino di tre giovani lungo il Sentiero Italia. Ben 6.880 chilometri per scoprire le montagne e le loro genti da Nord a Sud, dalle Alpi alla Sicilia. Al via una raccolta fondi. Guarda il video.

Inizierà il primo maggio la camminata di 6.880 chilometri tra le terre alte italiane, per scoprire le montagne e le loro genti, promuovendo le unicità di quei luoghi attraverso la rete e i social. È lo spirito di «Va' Sentiero», progetto fondato da Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono e sostenuto dall'assessorato regionale all'Autonomia e Cultura della Lombardia, che fa capo all'assessore Stefano Bruno Galli. I tre ragazzi percorreranno a piedi l'intero Sentiero Italia, realizzato negli anni Novanta, attraversando tutte le catene montuose del Paese, toccando le 20 regioni italiane e oltre 350 borghi montani.

Giacomo Riccobono, Yuri Basilicò e Sara Furlanetto (foto di Sara Furlanetto)

«Siamo abituati a ragionare in termini “latitudinali” - commenta Galli, a proposito del progetto  - mentre, in questa occasione, la prospettiva da considerare è “altitudinale”. Per fare un esempio dei diversi punti di vista, mentre nel primo caso viene subito alla mente la storica “frattura” tra Nord e Sud, nel secondo bisogna pensare agli aspetti geomorfologici della montagna, da Settentrione a Meridione». «Un'impresa di questo tipo - prosegue Galli -, attraverso le montagne, dal confine orientale alla Sardegna, percorrendo le Alpi, gli Appennini e la Sicilia, consente di cogliere chiaramente le differenze, le storie e le tradizioni delle diverse comunità volontarie territoriali, le lingue e le culture, la mutevole percezione del senso della marginalità delle terre alte, che qui diventano protagoniste».

(foto di Sara Furlanetto)

Continua nella sua analisi l’assessore regionale Galli: «Il confronto tra vari modelli di mentalità diffusa diventa allora una vera e propria fonte di ricchezza. È la ricchezza di tutta la penisola, che offre questi scenari e queste opportunità entusiasmanti e suggestive. Perciò, da parte della Regione Lombardia, ci sarà sincero sostegno a questa affascinante iniziativa».

(foto di Sara Furlanetto)

Spiegano Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono: «Con questo viaggio vogliamo far conoscere il Sentiero Italia, soprattutto ai nostri coetanei, e dare voce alle terre alte, luoghi meravigliosi spesso dimenticati, spopolati o abbandonati a se stessi».

(foto di Sara Furlanetto)

Per finanziare il progetto «Va' Sentiero» i tre fondatori hanno lanciato una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma Indiegogo. L'obiettivo è di raccogliere almeno 25 mila euro per coprire le spese del team per i primi sette mesi di viaggio.


Correlati

Precipita e muore al rifugio Curò

Precipita e muore al rifugio Curò

Un escursionista è morto oggi, martedì 19 marzo, precipitando nella zona del rifugio Curò. Il grave incidente si è verificato attorno alle 11. Un ...

Articolo
Valtellina Vertical Tube Race

Valtellina Vertical Tube Race

Il 6 aprile si rinnova l'appuntamento con il Valtellina Vertical Tube Race, corsa sulla condotta forzata Enel.La quinta edizione del Valtellina Vertical Tube ...

Evento
Proai Gölem, restano pochi pettorali

Proai Gölem, restano pochi pettorali

Mancano ancora quasi tre mesi alla Proai Gölem, ma è già quasi sold out. Occorre iscriversi subito.I 500 pettorali previsti sono andati a ruba ...

Articolo
La Nasego è ancora Campionato italiano di corsa in montagna

La Nasego è ancora Campionato italiano d...

La Nasego, per la 3.a volta, è Campionato italiano di corsa in montagna lunghe distanze e km verticale. Appuntamento a Casto (Brescia) il 18 ...

Evento