Articolo

Della Bordella e Lanzetta sulla Via dei Ragni al Cerro Torre

12 Marzo 2019 / 14:45
0
0
279
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Della Bordella e Lanzetta sulla Via dei Ragni al Cerro Torre

12 Marzo 2019/ 14:45
0
0
279
Scritto da Redazione Orobie

Matteo Della Bordella e Nicola Lanzetta hanno ripetuto la mitica Via dei Ragni al Cerro Torre. Ecco il loro racconto, intriso dalla tristezza per la morte di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat.

"Non è facile parlare di questa nostra ultima salita, quando dopo 10 giorni di isolamento dal resto del mondo, torni alla civiltà e ricevi una notizia che pesa come un macigno, come quella di Daniele e TomDaniele per me era un amico e lo era anche per molti del nostro gruppo": così Matteo Della Bordella, presidente dei Ragni di Lecco, inizia il racconto dell'ultima impresa in Patagonia. 

I Maglioni Rossi hanno voluto tornare sulla Via dei Ragni al Cerro Torre, per un film su Casimiro Ferrari.Il progetto prevedeva la salita da parte di due cordate distinte: la prima composta da Matteo Pasquetto e dal cameraman Jonathan Griffith, la seconda composta da Della Bordella e da Nicola Lanzetta, figlio di Mimmo, uno dei Ragni che hanno preso parte alla spedizione del 1974, pur senza raggiungere la cima del Cerro Torre

Purtroppo il team ha dovuto fare i conti con maltempo e altri pesanti contrattempi e soltanto Matteo e Nicola hanno affrontato la salita, con molte sorprese emozionanti a partire dal crepaccio sotto l'Elmo nel quale hanno trovato riparo, lo stesso che Mario Conti aveva descritto dopo l'impresa del '74. 

Una via impegnativa e psicologica, la descrive il presidente dei Maglioni Rossi  che scrive: "A ogni tiro ci stupiamo di quanta arditezza e coraggio avessero avuto Casimiro Ferrari, Mario e gli altri Ragni del ’74 a salire da quella linea con le attrezzature di allora e con condizioni ben più difficili".

Un successo che unisce passato e presente: il sogno di bambino di Nicola, nato dai racconti del padre, l'omaggio ad alpinisti coraggiosi e la conferma che la passione alpinistica è più viva che mai.


Correlati

Nuova avventura in Pakistan per Della Bordella

Nuova avventura in Pakistan per Della Bo...

Il Presidente dei Ragni Matteo Della Bordella è in partenza per il Pakistan con gli alpinisti Maurizio Giordani, Massimo Faletti e David Hall. L'obiettivo ...

Articolo
E se con la corsa si potesse contribuire a salvare il pianeta?

E se con la corsa si potesse contribuire...

Fa tappa a Morbegno l'attivista sportiva Clare Gallagher, impegnata in un tour europeo per parlare di come la corsa l'ha aiutata ad attirare ...

Evento
I Ragni di Lecco alla rassegna Alture

I Ragni di Lecco alla rassegna "Alture"

Una serata sulle vie dei Maglioni Rossi a Nave, in Valle Trompia, nell'ambito del festival Alture. I Ragni di Lecco si raccontano in ...

Evento
Ragni e Patagonia: un legame storico

Ragni e Patagonia: un legame storico

Al Cai di Olgiate Comasco arrivano i Ragni di Lecco. Appuntamento sabato all'auditorium del Medioevo.Il presidente Matteo Della Bordella guiderà la prestigiosa delegazione ...

Evento