Articolo

Save the mountains: montagne sostenibili, montagne da sostenere

14 Maggio 2019 / 15:03
0
1
171
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Save the mountains: montagne sostenibili, montagne da sostenere

14 Maggio 2019/ 15:03
0
1
171
Scritto da Redazione Orobie

Il 7 luglio una giornata sulle Orobie bergamasche per promuovere un manifesto e quattro carte della sostenibilità, che tutti potranno sottoscrivere dichiarando il proprio impegno personale a condividere principi e valori dichiarati.

In vista di Save the mountains in programma il 7 luglio sulle Orobie bergamasche, i promotori - Cai di Bergamo, sezione Alpini bergamasca, Provincia e Osservatorio per le montagne bergamasche - hanno elaborato quattro carte di sostenibilità che guideranno la manifestazione. Al loro interno si specificano quali sono i comportamenti sostenibili da tenere in differenti occasioni: in montagna, nell'agricoltura, sulla tavola di montagna e nella raccolta differenziata. È stata anche promossa una collaborazione con Rete Clima, ente no profit che supporta le aziende in percorsi di decarbonizzazione e che è già in campo per individuare gli interventi di compensazione da realizzare per rendere la manifestazione del 7 luglio a «impronta zero».

Progetto di sensibilizzazione

Abbandonata la proposta di ottenere una certificazione del Guinnes dei primati, l'accento è sulla sensibilizzazione alla frequentazione della montagna e del farlo in modo sostenibile.

Il progetto pone in primo piano i rifugi delle Orobie, fondamentali presidi di montagna e sempre più sensibili alle questioni ambientali. Il 7 luglio Save the mountains invita a recarsi ai rifugi Alpe Corte Bassa, Angelo Gherardi, Antonio Curò e Ostello, Antonio Baroni al Brunone, Carlo Medici ai Cassinelli, Cesare Benigni, Fratelli Calvi, Fratelli Longo, Laghi Gemelli, Leonida Magnolini, Luigi Albani, Marco Balicco, Mario Merelli al Coca, Nani Tagliaferri, Resegone e Rino Olmo; ma anche alle strutture private che si trovano sulla Prealpi bergamasche. Hanno già dato la loro adesione il Cà San Marco 2000, il Barbellino e il Capanna 2000. Nei rifugi sarà possibile sottoscrivere le carte e un libro della sostenibilità rimarrà poi per tutta la stagione per raccogliere commenti e proposte.

Le iscrizioni su Eppen

Per partecipare alla giornata del 7 luglio è necessario iscriversi attraverso la piattaforma eppen.ecodibergamo.it/savethemountains. I fondi raccolti andranno a finanziare progetti di start up o di imprese di giovani che credono e investono le proprie energie in attività innovative e in montagna. Si tratta della «sostenibilità generazionale», che vuole lasciare un segno concreto legato al progetto di educazione e sostenibilità Save the mountains.

Il fronte dei contrari

A sostegno di Save the mountains anche il Cai della Lombardia, ma il progetto incassa la posizione critica del Cai alpino accademico e una petizione su Change.org, che in pochi giorni ha raccolto oltre 2.900 firme. Ne sono promotori Riccardo Paravisi, Ivo Ferrari e Maurizio Agazzi che chiedono il boicottaggio della manifestazione, definita puramente commerciale.

«Portare 10.000 persone contemporaneamente in montagna non è sostenibile - spiegano -. Queste iniziative "one spot" sono quanto di più lontano si possa fare per promuovere la cultura della montagna e pertanto vanno con forza combattute da coloro che hanno veramente a cuore la conservazione dell'ambiente alpino e la tutela della flora e della fauna che qui vi risiede».

Correlati

Sentieri Creativi, arte giovane in montagna

Sentieri Creativi, arte giovane in montagna

L'arte torna in quota con Sentieri Creativi. Al via l'ottava edizione. Sentieri Creativi offre la possibilità a sette giovani artisti di usufruire ...

Articolo
I caalér della val Gandino, la gallery

I "caalér" della val Gandino, la gallery

In val Gandino, nella Bergamasca, conosciuta come la valle del tessile, è stato riavviato l’allevamento del baco da seta, con tanto di coltivazione dei ...

Articolo
Estate di escursioni al Parco delle Orobie valtellinesi

Estate di escursioni al Parco delle Orob...

Escursioni e attività durante tutta l'estate nelle 14 valli del  Parco delle Orobie Valtellinesi. Da giugno a ottobre una trentina di uscite in ...

Articolo
Una giornata nel passato a Parre

Una giornata nel passato a Parre

Sabato a Parre, in Valle Seriana, si vivrà come gli antichi Orobi. Un percorso che porterà dritti dritti nel passato: dopo una visita ...

Evento