Articolo

Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e vini orobici

26 Novembre 2019 / 12:30
0
0
381
Articolo

Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e vini orobici

26 Novembre 2019/ 12:30
0
0
381

Nell’anno delle celebrazioni leonardesche (nel 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte del poliedrico genio italico) è rimasta un po’ in ombra la splendida villa Melzi d’Eril a Vaprio d’Adda che tra il 1506 e il 1513 ospitò Leonardo da Vinci, allora al servizio della corte milanese degli Sforza, e dove elaborò studi idraulici entrati a far parte del Codice Atlantico. La villa è ben visibile e ammirabile ovviamente dalla sponda opposta del fiume, in territorio di Canonica d’Adda, e in particolare dalla Terrazza Manzotti, il ristorante con terrazza sul fiume fondato nel 1907 e posto proprio di fronte alla villa.

Non sono pochi – spiegano i titolari , mamma e figlio, Enrichetta e Francesco Manzotti (ma vanno ricordati anche lo chef Eriseld Spanhiu e il maître Diego Martinelli) – i clienti che amano pasteggiare sulla terrazza, ammirando lo spettacolo del fiume sovrastato dalla villa quattrocentesca. E assaporando i piatti dello storico ristorante, ovviamente.

Come spiega Marinella Argentieri, presidente dell’associazione Ristoranti Regionali – Cucina Doc www.ristorantiregionali.it della quale il ristorante è socio, “l’offerta del locale è completa e spazia dai modaioli aperitivi nell’accogliente lounge bar, alla gelateria artigianale, servita nei periodi estivi nella panoramica terrazza sull’Adda, alla pizzeria, ai pranzi di lavoro, all’organizzazione di banchetti e buffet, alle serate a tema fino alle romantiche cene. Cifra distintiva del ristorante è senza dubbio la ricerca della qualità sia nella scelta delle materie prime sia nella messa a punto si sempre nuove ricette, che variano dalle specialità di terra a quelle di mare, senza abbandonare la linea dei piatti tradizionali del territorio”.

Terrazza Manzotti ha anche avviato una collaborazione con l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori della Valcalepio, guidata dal presidente Enrico Rota e dal segretario Giorgio Lazzari dalla quale sono nati anche nuovi e originali abbinamenti tra cibo e vino.

Tra le proposte – che vedono già l’apprezzamento della clientela – la capesanta arrostita con coulisse di peperoni allo zenzero, la vellutata di patate con cozze e uova di salmone, i tagliolini neri con crema di limone, tartare di gamberi rossi e bottarga di muggine, tutti piatti accompagnati dal vino Uno Manzoni Bianco -Terre del Colleoni Doc, ottenuto dal vitigno Incrocio Manzoni 6.0.13, Rieslig renano e Pinot bianco. E poi ancora la lombata di tonno su purea di zucca con quenelle di ricotta e polvere di caffè che ha retto l’abbinamento con il rosso Zero Incrocio Terzi, prodotto con una varietà selezionata dal viticoltore bergamasco Riccardo Terzi, incrociando i vitigni di Barbera e Cabernet, vini presentati dal giornalista Lazzari segretario dell’Associazione Strada del vino e prodotti sempre dall’Azienda vinicola Villa Domizia. E tra i dolci, la delizia di mele tiepida con gelato vaniglia, dolce storico del locale, abbinato al Moscato Bera di Neviglie.

Correlati

Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e vini orobici

Sulla Terrazza sul fiume menù di pesce e...

Nell’anno delle celebrazioni leonardesche (nel 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte del poliedrico genio italico) è rimasta un po’ in ombra la splendida ...

Articolo
A Laxolo pranzo solidale per la lotta alla leucemia

A Laxolo pranzo solidale per la lotta al...

Un pranzo solidale quello promosso da Ristoranti Regionali – Cucina Doc (www.ristorantiregionali.it) il sodalizio nato in provincia di Bergamo nei primi anni settanta per ...

Articolo
40 anni a Gromo all'insegna della buona cucina

40 anni a Gromo all'insegna della buona ...

Ha compiuto 40 anni di attività il ristorante Posta al Castello di Gromo nella sua attuale sede, il prestigioso duecentesco palazzo Ginami (in precedenza, perché ...

Articolo
A Sorisole ristorante rilancia l'antico dolce bergamasco Borfadei

A Sorisole ristorante rilancia l'antico ...

Punta, tra le altre cose, alla valorizzazione del dessert “ Borfadei”, antica quanto semplice ricetta bergamasca a base di polenta e latte, il Ristorante La Piana ...

Articolo