Articolo

Divieti in Presolana, le considerazioni del Cai

05 Marzo 2021 / 16:15
0
0
1003
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Divieti in Presolana, le considerazioni del Cai

05 Marzo 2021/ 16:15
0
0
1003
Scritto da Redazione Orobie

La Sottosezione Carlo Medici del Cai ha scritto al Comune di Castione della Presolana riguardo all'ordinanza che vieta l’accesso alla Regina delle Orobie. 

Ecco le considerazioni del Cai di Castione in seguito alla decisione dell'amministrazione comunale di chiudere i sentieri e i rifugi della Presolana.

"E’ sotto gli occhi di tutti l’aumento esponenziale dei frequentatori della montagna e il modo approssimativo con cui molti di loro la affrontano, è evidente anche quali rischi questa combinazione comporti. Si sta inoltre consolidando l’abitudine di responsabilizzare l’amministrazione comunale del territorio in caso di incidente.- scrive il Cai - Questo scenario rappresenta una novità. Il Club alpino italiano, da sempre, sostiene l’autoresponsabilizzazione dei frequentatori della montagna cercando in ogni ambito di formare alla sicurezza della pratica dell’attività in ambiente."

La lettera prosegue sottolineando il ruolo delle gite organizzate dal Cai, delle scuole di alpinismo ed escursionismo, del Soccorso alpino e speleologico, dei rifugi nella formazione e nell'informazione riguardo alla frequentazione delle montagne

Un rifugio aperto - spiega il Cai -  oltre ad essere un luogo di riparo e di ristoro, rappresenta un baluardo per chi intende proseguire oltre, trova informazioni e consigli. Un rifugio aperto è un presidio di sicurezza. L’atto di chiudere una montagna è un’arma a doppio taglio, un’assunzione di responsabilità su una responsabilità inesistente. La responsabilità è del frequentatore e, casomai, degli Enti preposti a questo". 

"Come Sottosezione Cai di Castione continueremo a impegnarci in questo senso: avvertire, informare, rendere propria la responsabilità ai frequentatori della montagna, anche attraverso l’esposizione di cartelli che recitino "il pericolo esiste, la responsabilità è personale"

La lettera si conclude con questo invito: "Ora che il pericolo valanghe in zona Cassini è inesistente, l’apertura del Rifugio Medici è importante per tutti i motivi fin qui esplicitati".

Correlati

Divieti in Presolana, le considerazioni del Cai

Divieti in Presolana, le considerazioni ...

La Sottosezione Carlo Medici del Cai ha scritto al Comune di Castione della Presolana riguardo all'ordinanza che vieta l’accesso alla Regina delle ...

Articolo
Presolana, rinviate le iniziative per il 150°

Presolana, rinviate le iniziative per il...

Rinviate le iniziative in programma per sabato 3 ottobre, confermata invece la tradizionale messa di domenica, in ricordo dei caduti in montagna. Il rinvio ...

Articolo