Articolo

60 anni fa il debutto dello spumante Franciacorta inventato da Franco Ziliani

19 Maggio 2021 / 20:20
0
0
319
Articolo

60 anni fa il debutto dello spumante Franciacorta inventato da Franco Ziliani

19 Maggio 2021/ 20:20
0
0
319

Nel 2021 Franciacorta è interessata da un doppio importante anniversario che coinvolge non solo una persona e una bottiglia ma l’essenza stessa della Franciacorta come zona vinicola sede dello spumante metodo classico più famoso d’Italia. La persona è l’enologo Franco Ziliani, che festeggia i suoi 90 anni, mentre la bottiglia è il primo spumante franciacortino dell’azienda Guido Berlucchi che, nel 1961 – e cioè 60 anni fa (ecco il secondo anniversario) – debutta con il nome “Pinot di Franciacorta”, spumante che, dopo anni di studi, tentativi ed esperimenti, viene creato proprio da Ziliani, che dunque quest’anno viene doppiamente (e meritatamente) festeggiato.

L'incontro nel 1955 tra Guido Berlucchi e Franco Ziliani

Se non ci fosse stato quel famoso incontro nel 1955 a Palazzo Lana a Borgonato – la storica ed attuale sede della Berlucchi - tra Franco Ziliani, giovane e brillante enologo diplomato alla Scuola enologica di Alba, e Guido Berlucchi, nobile vignaiolo discendente dalla famiglia dei Lana de’ Terzi e produttore di vini fermi a base Pinot, probabilmente la storia enologica della Franciacorta avrebbe preso un’altra piega. Non si sa quale. Si sa però che da quell’incontro nasce l’idea di realizzare il primo spumante della Franciacorta.

"E se facessimo uno spumante alla maniera dei francesi?"

Guido Berlucchi inizialmente era alla ricerca di un tecnico che potesse stabilizzare il “Pinot del Castello”, il suo vino bianco fermo, ma Franco Ziliani vedeva nel terreno morenico ricco di minerali e nel clima peculiare dato dall’influsso del bacino idrico del lago d’Iseo le solide basi per un progetto enologico più ambizioso: creare un metodo classico in Franciacorta che potesse competere con l’allora insuperabile Champagne, “le roi”, forte dei suoi trecento anni di storia e di un prestigio unico al mondo. Un’impresa che allora pareva impossibile, una battaglia persa in partenza. Però, ad un certo punto del colloquio con Berlucchi, Ziliani aveva osato buttar lì la proposta: “E se facessimo anche uno spumante alla maniera dei francesi?”.

Quelle prime 3 mila bottiglie datate 1961

La proposta, o, meglio, la sfida non poteva non venire raccolta da Berlucchi. Così i due, affiancati dall’amico Giorgio Lanciani, fondarono nel 1955 la Guido Berlucchi & C. prima ed antesignana cantina della zona, aprendo in questo modo la strada alla nascita di un’intera area enologica. E nel 1961, dopo una prima messa a punto delle tecniche di cantina allora ancora “artigianali” ed alcuni infruttuosi tentativi, ecco arrivare le prime 3 mila bottiglie di “Pinot di Franciacorta”. Il risultato era incoraggiante: un vino già allora di qualità e che soprattutto mostrava grandi potenzialità. Il resto è la storia degli ultimi 60 anni con la Franciacorta diventata la piccola “Champagne” italiana.

La grande festa per i 90 anni del papà del Franciacorta

Ora la Guido Berlucchi si appresta a celebrare i 60 anni dalla nascita del primo Franciacorta creato da Ziliani nel 1961 che ha dato vita alla zona italiana più pregiata per gli “sparkling wines” di qualità. Ma anche a festeggiare i 90 anni del suo co-fondatore. E questo avviene proprio nel momento in cui Wine Spectator attribuisce al suo vino più prestigioso, il Palazzo Lana Extreme 2009, il massimo punteggio (93) mai raggiunto da un Franciacorta e valutazioni tutte over 90 per la Guido Berlucchi Linea ’61. “Dedichiamo questo importante traguardo a nostro padre Franco Ziliani, che compie 90 anni proprio quest’anno – dicono i fratelli Cristina, Arturo e Paolo Ziliani - e che da tenace bresciano ci ha sempre insegnato a non mollare, ma con una visione ed un percorso ben chiaro davanti agli occhi. Iniziamo così un nuovo decennio con ancora maggior determinazione e consci di avere ben accompagnato l’azienda in questi anni verso futuri successi”.

Gli eventi in programma nel 2021

La Guido Berlucchi ha in cantiere una serie di progetti che vanno da un evento, nell’estate 2021, a Palazzo Lana a Borgonato per celebrare in contemporanea i 90 anni del fondatore Franco Ziliani e i 60 anni del primo Franciacorta al restyling, previsto in autunno, della Linea Cuvée Imperiale. Per l’occasione nascerà anche un vino da collezionisti, un’edizione speciale “Franco Ziliani”, con “tiratura” limitata in Magnum di un Franciacorta Nature, a base Pinot Noir con 96 mesi sui lieviti. Sempre nel 2021 vedrà la luce la seconda edizionedel Report sulla sostenibilità. Infine, l’Academia Berlucchi s’appresta a trasformarsi in un soggetto attivo e progettuale per il proprio territorio.

Correlati

Festival del Cammino in Franciacorta

Festival del Cammino in Franciacorta

Domenica appuntamento autunnale del Festival del Cammino. La stagione del Festival si conclude con una camminata a Rovato. Due i percorsi proposti che porteranno i ...

Evento
Dopo la scomparsa del fondatore Bianchi, Villa Franciacorta riparte con Dante e solidarietà

Dopo la scomparsa del fondatore Bianchi...

Una iniziativa che ha racchiuso molti significati quella decisa a metà settembre 2021 dalle cantine Villa Franciacorta: la ripartenza dell’azienda dopo la scomparsa per ...

Articolo
Festival del cammino in Franciacorta

Festival del cammino in Franciacorta

Al via la quinta edizione della rassegna dedicata al benessere e al movimento.Le date da segnare sul calendario sono 10, 12 e 13 giugno ...

Evento
Franciacorta in fiore. La vita torni a sbocciare

Franciacorta in fiore. La vita torni a s...

L'edizione della ripartenza per la manifestazione dedicata alla natura e ai sapori della Franciacorta.Come la primavera che rappresenta il tempo della rinascita, Franciacorta ...

Evento