Articolo

Luoghi di cultura, aumenta la capienza

19 Ottobre 2021 / 13:34
0
0
230
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Luoghi di cultura, aumenta la capienza

19 Ottobre 2021/ 13:34
0
0
230
Scritto da Redazione Orobie

Buone notizie per musei e luoghi di cultura: dal 19 ottobre via molte limitazioni legate alla situazione sanitaria. 

Con l’adozione del Decreto Legge 139 dell’8 ottobre 2021, il cosiddetto "Decreto capienze", cade l’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di un metro all’interno di musei e luoghi della cultura. Si possono quindi ridurre o abolire le misure di contingentamento degli ingressi adottate per il contenimento della pandemia.

Per i Musei della Direzione regionale Lombardia le principali novità – in vigore a partire dal 19 ottobre – riguardano il Museo del Cenacolo Vinciano, il Castello Scaligero e le Grotte di Catullo a Sirmione, la Villa Romana a Desenzano del Garda e il Parco delle Incisioni Rupestri di Naquane.

Al Cenacolo sono ammessi 26 visitatori ogni 15 minuti, contro i 18 dei mesi scorsi, con un aumento dunque di 32 visitatori ogni ora. I nuovi posti disponibili sono ora in vendita sul sito www.vivaticket.it, tramite call center al numero 02/92800360 e, per i gruppi, scrivendo a [email protected].

Il Castello scaligero di Sirmionechiuso da inizio pandemia a causa degli spazi ristretti,  è visitabile nei giorni infrasettimanali, dal martedì al venerdì. Resta chiuso di sabato e domenica. Durante i fine settimana è invece visitabile la darsena, con visite guidate per gruppi di massimo 12 persone. È consigliata la prenotazione sul sito https://www.midaticket.it/eventi/garda

Anche per le Grotte di Catullo la prenotazione non è più obbligatoria ma consigliata allo stesso link. Sono mantenuti i limiti di ingresso (massimo 60 persone ogni 20 minuti) e i percorsi monodirezionali. È aperta alla visita la Sala dell’ex Antiquarium, dove sono esposti reperti provenienti da siti palafitticoli gardesani accompagnati da pannelli esplicativi.

Lo stesso discorso vale per Villa Romana di Desenzano: prenotazione consigliata e confermato il limite di 30 persone ogni 20 minuti. È riaperto al pubblico l’Antiquarium, dove sono conservati i reperti provenienti dall’area archeologica.

Al Parco nazionale delle Incisioni rupestri di Naquane, a Capo di Ponteriapre l’aula didattica (con capienza massima di 9 persone), all’interno della quale sono proiettati filmati dedicati all’arte rupestre e alle incisioni del Parco. Pur mantenendo il contingentamento degli ingressi ad un massimo di 50 visitatori ogni mezz’ora, sono rimosse le barriere che separano di diversi percorsi, rendendo libera la fruizione all’interno del Parco (con la sola eccezione della Roccia 70).

Correlati

Premio Meroni: la montagna durante il lockdown

Premio Meroni: la montagna durante il lo...

Quest’anno il Premio Marcello Meroni avrà una formula diversa dal solito e sarà dedicato a quanti hanno continuato a far vivere la montagna durante ...

Evento
A dicembre gli under 16 sciano gratis

A dicembre gli under 16 sciano gratis

Dall'1 al 24 dicembre skipass gratuiti e maestri di sci a prezzo super scontato per gli under 16.L’iniziativa è di Regione Lombardia ...

Articolo
E' arrivata l'abilitazione per nuovi Guide e Accompagnatori

E' arrivata l'abilitazione per nuovi Gui...

Crescono i professionisti della montagna appartenenti al Collegio delle Guide Alpine della Lombardia.Nel 2021 hanno superato l’esame di abilitazione alla professione 12 Aspiranti ...

Articolo
Fiere, trail, festival, castelli e tanto altro nel primo weekend di novembre

Fiere, trail, festival, castelli e tanto...

Un lungo weekend ci introduce nel mese di novembre. Sono giornate da trascorrere lasciandosi abbracciare dai fiammanti colori dell'ambiente in autunno. E' anche l ...

Articolo