Articolo

La Sat dice no a nuove ferrate, dibattito aperto

29 Dicembre 2021 / 09:15
0
0
409
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

La Sat dice no a nuove ferrate, dibattito aperto

29 Dicembre 2021/ 09:15
0
0
409
Scritto da Redazione Orobie

Il consiglio direttivo della Sat (Società alpinisti tridentini) si è detto contrario all’apertura di nuove vie ferrate in Trentino. Un parere condiviso da Cai Alto Adige e Alpenverein Südtirol. “Sì alla manutenzione di quelle esistenti, ma senza stravolgere l’ambiente in cui sono inserite”. Una decisione che ha aperto un dibattito sull’argomento anche in Lombardia. L’intenzione della Sat, dopo il caso del muro di cemento sull’alta via Bepi Zac, è quella di limitare l’impatto ambientale e di evitare che le vie attrezzate si tramutino in parchi giochi per turisti, perdendo l’identità di percorsi alpinistici.

Ferrata delle Aquile, Andalo (Tn)

Numerose sono le ferrate della nostra regione, molte quelle lungo cui si sono appena conclusi e sono in fase di ultimazione, interventi di sistemazione con un occhio particolare alla sicurezza. Come in ogni cosa occorre trovare un punto di equilibrio. Per Emilio Aldeghi presidente del Cai Lombardia: “La tutela della montagna deve essere un principio guida, sempre – ha spiegato a Paolo Valsecchi sul quotidiano La Provincia –. Dobbiamo scoraggiare chi si vuole approcciare all’arrampicata come se andasse al luna park. Non bisogna perdere di vista il principio secondo cui è la montagna che deve comandare, non l’uomo, non il turismo - ha precisato Aldeghi -. Le ferrate hanno un importante ruolo per l’economia montana. Ma fatta questa premessa dobbiamo evitare situazioni potenzialmente critiche. C’è tanta improvvisazione e tutto questo denota un approccio sbagliato. Dobbiamo puntare su una frequentazione della montagna attenta e responsabile”. Per il presidente del Cai Lombardia, dove la situazione è molto diversa da quella trentina, “non si tratta, nel nostro caso, di bandire le ferrate in quanto tali, ma bisogna trovare sempre un punto di equilibrio che si basi sul principio che la tutela della montagna debba essere oggi prioritaria”.

Ferrata corno di Canzo occidentale (Co)


Correlati

Domenica escursione al lago di Pescegallo

Domenica escursione al lago di Pescegallo

 Organizza il Cai Strada Storta di Lecco.Una vallata splendida e meno presa d'assalto nei weekend rispetto ad altre "sorelle" valtellinesi: la Valgerola è ...

Evento
Orobie di giugno: basta un click

Orobie di giugno: basta un click

Gli abbonati infatti trovano da oggi sul nostro sito l'edizione digitale del nuovo numero. Con all'interno racconti e immagini degli splendidi paesaggi ...

Articolo
Sabato andiamo ad ammirare la Primula Albenensis. Vieni con noi?

Sabato andiamo ad ammirare la Primula Al...

Nella bergamasca c’è una primula rara che cresce soltanto sul monte Alben, in particolare in una grotta a 1.200 metri chiamata la “S-cèpa ...

Articolo
Tragedia sul Pizzo Truzzo

Tragedia sul Pizzo Truzzo

Ancora una vittima in montagna in un incidente avvenuto mercoledì 18 maggio in Valchiavenna. La vittima si chiamava Giuseppe Roncoroni, 63 anni di Casnate con ...

Articolo