Il primo Laghi Gemelli, una serata a Bergamo

Venerdì 26 maggio appuntamento al Palamonti, sede del Cai di Bergamo, per il racconto del recupero del vecchio rifugio.

“Un rifugio nella storia: il primo Laghi Gemelli (1900-1945)” è il titolo della serata in programma al Palamonti di Bergamo, sede del Cai-Club alpino italiano, venerdì 26 maggio alle 21. L’incontro è aperto a tutti e l’ingresso è gratuito. L’iniziativa nella sede di via Pizzo della Presolana 15 è organizzata dall’Anpi-Associazione nazionale partigiani d’Italia di Bergamo, grazie alla disponibilità di Stefano Morosini, presidente della commissione cultura del Cai di Bergamo. Verrà presentato il racconto del recupero per la valorizzazione storico-culturale del primo rifugio Laghi Gemelli.

Non tutti hanno potuto essere presenti, a fine ottobre, al brindisi per il lavoro quasi finito di recupero del vecchio rifugio Laghi Gemelli. Gli organizzatori si erano però ripromessi di replicare la presentazione anche in città e l’appuntamento adesso è stato fissato per venerdì 26 maggio.

Correlati

Sabato Chronoday sulla Nembro Selvino

Sabato Chronoday sulla Nembro Selvino

Torna la gara di handbike, skiroll e corsa sui tornanti di Selvino.Sabato  3 ottobre appuntamento con il Chronoday alla memoria di Egidio Morè, organizzato ...

Evento
Festival del pastoralismo, transumanza da Bergamo a Gorgonzola

Festival del pastoralismo, transumanza d...

Dal 30 settembre al 4 ottobre si svolgerà la rievocazione della secolare transumanza delle mandrie dalle Valle Brembana e la bassa pianura lombarda.Quest'anno ...

Evento
Millegradini 2020: social e solidale

Millegradini 2020: social e solidale

Anche per la Millegradini è stato necessario un cambio di programma a causa della situazione sanitaria. Ecco come sarà l'edizione 2020.Fino al 18 ...

Articolo
Sport, turismo e solidarietà con L'Eco café

Sport, turismo e solidarietà con L'Eco café

L'Eco cafè a Scanzorosciate ha vissuto una giornata tra sport, turismo e solidarietà.GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA.La postazione mobile de L'Eco di ...

Articolo